It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Tanzania e Ifad insieme per aumentare la produttività del Paese

Obiettivo: migliorare la sicurezza alimentare e costruire la resilienza dei piccoli agricoltori

Un progetto da 77,4 milioni di dollari firmato dal fondo Internazionale per lo sviluppo agricolo (Ifad) e dal Governo della repubblica unita di Tanzania porterà l'aiuto necessario a 260.000 famiglie rurali che affrontano le conseguenze del cambiamento climatico. Il programma di sviluppo dell'agricoltura e della pesca (Afdp) fornirà alle popolazioni rurali i mezzi per incrementare la produttività, migliorare la sicurezza alimentare e la nutrizione, e aumentare la loro resilienza. In Tanzania il 31% della popolazione vive sotto la soglia di povertà, dipende dall'allevamento, dalla produzione di colture alimentari e dalla pesca per il proprio sostentamento. In un momento in cui la crisi del Covid-19 potrebbe portare altri 500.000 tanzaniani alla povertà, l'Afdp verrà in aiuto a piccoli agricoltori, piccoli e medi produttori di sementi, pescatori artigianali, trasformatori, acquicoltori, coltivatori di alghe e altri in 41 distretti della Tanzania continentale e Zanzibar. La metà dei beneficiari saranno donne e il 30% saranno giovani.
 
L'agricoltura è la chiave per sconfiggere la povertà e la fame. Rappresenta il 29% del prodotto interno lordo del paese, impiega il 66,3% della popolazione e soddisfa il 95% del fabbisogno alimentare del paese. L'80% del cibo prodotto proviene da piccoli agricoltori che hanno un accesso limitato agli input e alle informazioni che potrebbero aiutarli a migliorare le rese dei raccolti. Attraverso il progetto, 13.000 tonnellate di semi certificati di qualità, mais, girasole e legumi, saranno distribuiti agli agricoltori. Per aumentare l'assunzione di proteine e promuovere una dieta sana nelle famiglie rurali partecipanti, l'Afdp lavorerà per incrementare la capacità produttiva dei centri di sviluppo dell'acquacoltura: l'obiettivo è l'allevamento di 25 milioni di avannotti di tilapia e 10 milioni di pesci gatto. Il progetto prevede anche lo sviluppo di orti per la coltivazione e fornirà formazione alle famiglie sulla nutrizione.
 
I partecipanti al progetto potranno accedere a servizi finanziari abbordabili dal Smallholder Credit Guarantee Scheme inizialmente finanziato dall'Ifad attraverso il Marketing Infrastructure, Value Addition and Rural Finance Support Programme (MivarfI). Per implementare questo nuovo progetto, l'Ifad ha erogato un prestito di 58,8 milioni di dollari. Inoltre, il Governo della Tanzania ha stanziato 7,7 milioni di dollari, altri 8,4 milioni di dollari sono stati messi a disposizione dal settore privato e 2,4 milioni di dollari dai beneficiari stessi.

hef - 18841

EFA News - European Food Agency
Similar