It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Gros preso di mira dagli animalisti

Animal Equality contesta al gruppo romano di non adottare policy per uova da galline cage free

Nonostante le proteste di Animal Equality nella Capitale, al momento Gros - Gruppo Romano Supermercati - non ha ancora una policy pubblica in merito agli allevamenti da cui si rifornisce di uova. Lo sostiene una nota dell'associazione animalista che ha lanciato una petizione che ha superato le 10.000 firme.

Animal Equality ha lanciato una campagna per chiedere a Gruppo Gros di pubblicare un impegno a non rifornirsi da allevamenti di galline in gabbia e da sistemi combinati, impegno già assunto altre grandi realtà come Carrefour, Pam Panorama, Coop e Bennet.

Inaugurata mercoledì 5 maggio, la petizione ha avuto luogo attraverso l’azione online e l’attività in strada, iniziata sabato 8 maggio e proseguita con dimostrazioni pacifiche e autorizzate in prossimità di alcune insegne di cui Gruppo Gros è proprietario - Ipertriscount, Ipercarni, Pewex Supermercati, Dem Supermercati, Sacoph, Pim Supermercati, Cts Supermercati, M.A. Supermercati, Il Castoro, Top Supermercati, Supermercati Effepiù, Idromarket.

M.A. Supermercati ha precisato sulle sue pagine social che nei propri punti vendita non sono presenti le uova di galline allevate in gabbia.

red - 19192

EFA News - European Food Agency
Similar