It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Fiere S. Lucia di Piave riapre nel segno della fiducia

Dal 18 al 20 giugno nel quartiere fieristico del trevigiano si riparte col Benessere&Bio

Dopo l’innaturale lockdown imposto dal Covid-19, inizia una serie di attività fieristiche che culmineranno con la grande Fiera agricola internazionale dell’11-12-13 dicembre prossimi

L’entusiasmo di una ripresa annunciata e, con buone probabilità, definitiva: questo è lo spirito con cui, da venerdì 18 alle ore 15 all’intera giornata di domenica 20, Santa Lucia di Piave riapre i propri spazi fieristici con “Benessere & Bio”, tutto quanto fa salute nel nome del naturale e del biologico.

“E’ beneaugurante” dice Alberto Nadal, amministratore unico dell’azienda speciale Fiere di Santa Lucia di Piave “che, dopo l’innaturale lockdown imposto dal Covid-19, diamo inizio a una corposa serie di attività fieristiche -che culmineranno con la grande Fiera agricola internazionale dell’11-12-13 dicembre prossimi- proprio all’insegna del benessere e della natura, con l’evento promosso da Silvia Bernasconi che ebbe tanto successo già lo scorso anno. La voglia di ricominciare è evidente. Il nostro calendario 2021 è ormai completo e, per quanto riguarda gli appuntamenti mensili, abbiamo addirittura dovuto rifiutare le proposte di alcuni nuovi espositori. Un calendario ricchissimo, con molte novità: ringraziamo quanti, da tutta Italia, ci hanno rinnovato la loro fiducia e siamo sicuri che il pubblico non mancherà, perché il nostro territorio è vivo e la nostra gente intende dimostrarlo”.

“Gli spazi delle ex-filande -continua Nadal- sono perfettamente attrezzati secondo le più aggiornate norme di sicurezza sanitaria, a cominciare dalla misurazione della temperatura all’ingresso e dalle distanze di sicurezza. Nel frattempo stiamo già lavorando per la Fiera di dicembre e le idee e le suggestioni sono tante: questo è l’Anno europeo della frutta e della verdura e sempre più grande è l’interesse per gli antichi mestieri, il folklore, la civiltà contadina, così come sta crescendo il nuovo concetto di economia circolare in agricoltura che dà grande impulso alle startup e all’imprenditoria giovanile”.

Molte le proposte di “Benessere & Bio”: dai prodotti bio certificati alle discipline del benessere, dalle pietre naturali alla cura della persona, dal riciclo creativo alla casa eco e alla medicina naturale, con lo street food bio e vegano, l’artigianato. Da questa edizione si potrà inoltre esprimere liberamente la propria creatività, manualità e progettualità negli appositi Laboratori dedicati, tra l’altro, alle stagioni in cucina, i tatuaggi all’henné, l’arte di fare la pasta, la nutrizione macrobiotica… In area esterna, punto ristoro con gastronomia bio e vegana, piatti gourmet e alimentazione sana. Previste riduzioni e biglietti omaggio per i bambini e per le categorie più fragili; in ogni caso, qualsiasi biglietto d’ingresso ha validità illimitata per tutti e 3 i giorni dell’evento.

CTim - 19523

EFA News - European Food Agency
Similar