It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Urbani Tartufi, un'eccellenza italiana da 6 generazioni

Esclusivo: parla Giammarco Urbani

Nata nel 1852, la Urbani Tartufi è giunta oggi alla sesta generazione continuando nella sua missione: far provare a quante più persone possibili almeno una volta nella vita il tartufo fresco. Lo ricorda in questa intervista esclusiva con EFA News Giammarco Urbani, ceo del gruppo umbro situato nella splendida cornice della Val Nerina, proprio dove il trisavolo Costantino ebbe l’intuizione di avviare le vendite e l’esportazione del prezioso tartufo locale.

Oggi la produzione annua di tartufi è di circa 250 ton, di cui l’80% è destinato all’esportazione in più di 80 paesi nel mondo. Urbani spiega che il canale principale di distribuzione è stato sempre il foodservice, ma che nell’anno della pandemia l’azienda ha dovuto ampliare il canale retail, arrivando a quadruplicare le vendite in questo segmento, rispetto al 2019. Importante anche il canale di distribuzione verso le aziende di trasformazione.

Per Urbani è molto importante la difesa della tradizione e della cultura del tartufo: l’Accademia del Tartufo all’interno dell’azienda è un punto di riferimento mondiale e svolge un’attività strategica in stretta connessione con mondo della ristorazione. In più, dal 2017 è nata una start up – Truffleland – per sostenere ricerca e innovazione di prodotto.

Infine, Urbani sottolinea che il tartufo fresco oggi rappresenta il 40% del business e che hanno avuto forte slancio negli ultimi anni le produzioni di sughi, salse e condimenti, come pure la diffusione del tartufo in un prodotto popolare coma le pizza. Inoltre, dal 2017 l’azienda ha ampliato l’attività anche alla frutta secca e ai funghi.

Guarda il video:

nat - 19594

EFA News - European Food Agency
Similar