It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Lorenzo Beretta confermato alla guida dell'Isit

Il presidente sarà affiancato e coadiuvato da un nuovo comitato esecutivo

"Bisogna continuare a lavorare in maniera sinergica e coesa al nostro interno, rafforzando al contempo il dialogo con le Istituzioni per affrontare uniti le nuove sfide - ma anche le opportunità - che ci attendono: ripresa economica in primis, sostenibilità e transizione ecologica, difesa dagli attacchi mediatici al settore e attenzione verso un consumatore in costante evoluzione". Questo il primo commento di Lorenzo Beretta, rilasciato a margine dell’assemblea annuale dell’Istituto salumi italiani tutelati (Isit) in cui c’è stato il rinnovo delle cariche sociali.

Lorenzo Beretta è stato confermato all’unanimità alla presidenza dell’istituto, per dare continuità e impulso al percorso di crescita dell’Istituto in atto e "che vede l’associazione porsi con sempre maggior impegno come referente accreditato del settore della salumeria tutelata, un comparto con specificità, ma anche problematiche, distintive che richiedono un dialogo diretto e continuativo con ministeri, istituzioni regionali e altri principali portatori di interesse", comunica una nota stampa.

Durante l’assemblea, è stata ufficializzata anche la creazione di un comitato esecutivo con il preciso intento di affiancare il presidente e rafforzare il ruolo di riferimento istituzionale dell’istituto. I membri del comitato si concentreranno sullo studio dei temi più attuali ma anche su tematiche sensibili per lo sviluppo e la crescita del comparto nel prossimo futuro, come le politiche di filiera, Farm2Fork, etichettatura. I membri nominati sono Corradino Marconi (presidente del consorzio italiano tutela mortadella Bologna), Cristiano Ludovici (consigliere del consorzio del prosciutto Toscano) e Claudio Palladi (consigliere e vicepresidente del consorzio tutela bresaola della Valtellina).

Al presidente, oltre al comitato esecutivo, andrà ad affiancarsi anche il comitato dei direttori (composto oggi dal direttore Gianluigi Ligasacchi e dal direttore del consorzio del prosciutto di San Daniele Mario Cichetti) che con compiti più operativi completa l’asset direttivo dell’associazione. “In questi ultimi anni è stato fatto tanto", afferma il presidente Lorenzo Beretta. "Si sono intensificati in maniera importante i rapporti con le Istituzioni, in particolare con il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali che ha saputo portare avanti con decisione una serie di iniziative per promuovere e supportare le produzioni Dop e le Igp italiane, in particolare in questo delicato momento economico legato alla pandemia da Covid-19. Rimanendo in tema di iniziative legate al Mipaaf ribadiamo l’importanza, per le associazioni come la nostra e per i consorzi, di poter contare su uno stanziamento adeguato e continuativo di risorse ministeriali, con cui portare avanti iniziative di tutela e valorizzazione delle produzioni, fondamentali ad esempio per agire in modo proattivo in difesa dai continui attacchi mediatici e politici che il settore delle carni e delle proteine animali in generale, subisce".

"Le sfide che ci troviamo ad affrontare sono tante e complesse, soprattutto in questo preciso momento storico ed economico. Per questo poterle affrontare in maniera strutturata e coordinata è la chiave di volta per il successo dei nostri salumi Dop e Igp non solo in Italia, ma anche in Europa, unitamente ad una comunicazione istituzionale che valorizzi la tradizione, i territori, il saper fare italiano, facendo comprendere il valore e gli elevati standard di qualità’", conclude il presidente.

hef - 19645

EFA News - European Food Agency
Similar