It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Grana Padano: "Sul benessere animale siamo all'avanguardia"

Berni: "Non ci facciamo 'sputtanare' da qualche raro allevatore che non rispetta le regole"

In merito all'articolo "Grana Padano: ancora in ritardo sul benessere animale" (vedi EFA News del 14/7/2021) riceviamo e volentieri pubblichiamo questa precisazione di Stefano Berni, direttore generale del Consorzio di tutela del Grana Padano:

"Su sostenibilità e sul benessere animale il nostro impegno è assolutamente tra i primissimi nel mondo zootecnico italiano. Anche stamattina e non certo per gli articoli di ieri, ma perché organizzato da tempo, abbiamo avuto un incontro al Ministero per chiedere la massima velocizzazione delle procedure inerenti il benessere animale che peraltro abbiamo stimolato già da qualche anno. Abbiamo portato avanti col Politecnico di Milano e la Cattolica di Piacenza il progetto LIFE "The Tough Get Going" ormai giunto a conclusione e tra poche settimane i nostri caseifici potranno adottare anche il marchio del ministero della transizione ecologica "MADE GREEN IN ITALY". Potevamo andare più veloci o pretendere accelerazioni di sistema? Forse si, potevamo essere più bravi, ma nel sistema organizzato italiano nessuno è stato rapido quanto noi".

"E il perché - prosegue Berni - è chiaro: siamo il formaggio DOP più consumato in Italia e nel mondo e giustamente per questo abbiamo gli occhi puntati da parte di tutti, italiani ed esteri e non ci lasciamo certo “ sputtanare” da qualche raro allevatore che non rispetta le regole o da qualche episodio disdicevole messo in luce e scelto al posto invece di tantissimi altri comportamenti virtuosi della grandissima parte dei 4 mila allevatori del nostro sistema, che, non dimentichiamolo mai, coinvolge 40mila persone. Sono questi 40 mila che devono fare opinione e testimonianza e non pochi disinvolti e svogliati pasticcioni. Diteci chi è o chi sono , constateremo i fatti e la verità e poi vedrete l'entità e i contenuti della nostra reazione. Noi eravamo qui ieri, ci siamo oggi e ci saremo anche domani: sempre pronti a tutelare tutte le regole, i cittadini e i consumatori di Grana Padano". 

red - 20184

EFA News - European Food Agency
Related
Similar