It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ono Exponential Farming, round di investimento da oltre 2 milioni di Euro

La startup agritech sviluppa tecnologie per le coltivazioni verticali indoor

Ono Exponential Farming, start-up innovativa attiva nel settore dell’agritech, focalizzata su soluzioni verticali ad alta tecnologia altamente sostenibile che si sta aprendo agli orizzonti e alle applicazioni dell’ambizioso mondo del Pharma, annuncia la chiusura di un round di investimento da oltre 2 milioni di Euro. L’operazione ha visto il coinvolgimento di una serie di Angel Investor, la maggior parte dei quali privati. Nel dettaglio, si tratta di tre società di capitali italiane (per un totale di 451.000 €); una società anonima svizzera che ha fatto da collettore per diversi investitori anche esteri (550.000 €); e tredici investitori privati, di cui undici italiani e due stranieri (per un totale di 1.002.000 €).

Parallelamente, l’ambizioso progetto dell’azienda italiana, con sede a San Giovanni Lupatoto (Verona), sta trovando riscontro positivo anche tra le istituzioni pubbliche. Di recente, si è infatti aggiudicata il bando Brevetti+, l’incentivo per la valorizzazione economica dei brevetti, rivolto alle micro, piccole e medie imprese, comprese le startup innovative, promosso dal ministero dello Sviluppo economico e gestito da Invitalia.

L’elevato livello di innovazione delle soluzioni della startup è frutto di un continuo lavoro di ricerca e sviluppo, portato avanti in stretta collaborazione con l’università degli studi di Verona: a sostenere questi progetti, sono gli assegni di ricerca stanziati per un totale di oltre 386.000 €. Di questi, oltre 188.000 € sono stati messi a disposizione di enti esterni, quali ad esempio la regione Veneto e la fondazione Cariverona.

Nata nel 2018 dall’idea di tre fondatori, con l’obiettivo di sviluppare delle tecnologie di vertical farming made in Italy da distribuire nel mondo, Ono Exponential Farming si occupa infatti di produzione e commercializzazione di sistemi di produzione indoor per vegetali e non solo. “I finanziamenti raccolti attraverso la fiducia di investitori privati ed enti pubblici, ci confermano ancora una volta la validità del nostro progetto” ha dichiarato Thomas Ambrosi, fondatore della start-up. “La nostra missione è dare una decisa accelerazione evolutiva all’attuale tecnologia del vertical farming, grazie al nostro forte know-how in materia di automazione e intelligenza artificiale. Crediamo in un nuovo modo di coltivare, dove la qualità e la disponibilità del cibo, così come la sostenibilità per il nostro pianeta, rivestono un ruolo centrale”.

Al di là dei fondi raccolti, l’azienda ha iniziato a ottenere i primi importanti riconoscimenti. Di recente si è infatti classificata terza nella categoria “Innovative made In Italy” di UniCredit Start Lab, la piattaforma di business di UniCredit dedicata all'innovazione. L'iniziativa è diretta a startup e Pmi innovative costituite da non più di 5 anni e si articola in numerose azioni per dar forza alle nuove realtà imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico e innovativo. Di qualche settimana fa invece, la selezione da parte dell’osservatorio permanente del Design Adi (associazione per il disegno industriale) dei Rack automatici espandibili per lo stoccaggio di prodotti industriali utilizzati da Ono Exponential Farming e progettati da Thomas Ambrosi: sono infatti stati selezionati per la pubblicazione sull’Adi Design Index 2020. 

hef - 20269

EFA News - European Food Agency
Similar