It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Zootecnia: Fvg sostiene il comparto e favorisce le aggregazioni

19 milioni di Euro di investimenti entro la fine dell'anno per il settore

Raggiungere 19 milioni di Euro di investimenti entro la fine dell'anno a favore del settore zootecnico; risorse che potranno essere incrementate nel triennio e che sosterranno i soggetti della filiera lattiero-casearia che sapranno aggregarsi e fare massa critica per essere competitivi sul mercato. È questo l'obiettivo del Friuli Venezia Giulia (Fvg) illustrato oggi dall'assessore regionale alle risorse agroalimentari durante la presentazione del libro "La Pezzata Rossa. Storia della razza", pubblicato dall'associazione nazionale allevatori bovini di razza pezzata
rossa italiana (Anapri) e scritto da Alberto Romanzin e Lorenzo Degano.

L'obiettivo dei fondi è quello di incentivare le aziende del settore ad aggregarsi, a collaborare insieme per essere più performanti sul mercato in un momento in cui c'è necessità di fare in modo di valorizzare e rendere distintivo del territorio, il prodotto lattiero caseario oltre che fare breccia nei gusti del consumatore. La valorizzazione delle eccellenze è fondamentale per garantire fatturati che permettano alle aziende primarie di produzione di latte di rimanere sul mercato ed è contestualmente necessario agire sulla trasformazione del prodotto per garantire una stabilità di carattere economico ai produttori primari. 

Da qui lo sprone alla collaborazione tra le diverse aziende di trasformazione del latte presenti sul territorio, l'invito a fare sinergia e a mettersi insieme per sfruttare al meglio le capacità produttive. "Il libro, presentato nella casa della contadinanza a Udine, ha messo in evidenza i dati in continua crescita sul territorio nazionale della Pezzata rossa e la capacità degli allevatori e dell'Anapri di stare al passo con i tempi. Durante l'evento è emerso anche il tema della sostenibilità: qualsiasi produzione deve essere oggi ottenuta in maniera etica rispettando il benessere dell'allevatore e dell'animale e tenendo conto del costo in termini di impatto ambientale. Un concetto questo che sta sempre più maturando fra gli agricoltori soprattutto tra le nuove generazioni e la selezione futura della razza bovina dovrà necessariamente tenerne conto", si legge in una nota stampa.

hef - 20649

EFA News - European Food Agency
Similar