It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Un aereo elettrico eStol nel futuro della grande distribuzione?

Nei piani di due aziende il trasporto basato sulla logistica del miglio medio per forniture al dettaglio

Si comincia con poco, ovvero col progetto di un nuovo aereo elettrico ibrido a decollo e atterraggio corti (eStol), capace cioè di "decollare-atterrare in meno di 90 metri e in grado di trasportare (per ora, NdR) 1800 libbre di carico -o 5/7 passeggeri- su un percorso che tocca le 500 miglia nautiche in tutte le condizioni atmosferiche", recita una nota. C'è dunque l'Electra eStol nei piani futuri di Bristow Group (che fa capo a Bristow Helicopters) e di Electra.aero, le quali hanno firmato ieri un protocollo d'intesa in base al quale le due aziende coopereranno per lo sviluppo tecnico, la certificazione, nonché per la commercializzazione e per le operazioni future del nuovo velivolo elettrico ibrido sotto il brand Electra. 

Una collaborazione dunque tra due aziende con grande esperienza nel settore: Bristow è tra i principali fornitori mondiali di trasporto in elicottero nei comparti petrolio e gas, ricerca e soccorso (SAR) e soluzioni di supporto aereo per organizzazioni governative e civili; Electra.aero è una società giovane ma nata dalla passione del fondatore, che ha venduto una sua precedente azienda al gigante americano dell'aerospazio Boeing.

Le premesse ci sono, e nella visione delle due imprese vi è un servizio di trasporto chiavi in mano congiunto che si concentri oltre che sul servizio-passeggeri, soprattutto sulla logistica del miglio medio (o meglio quella parte della catena di approvvigionamento in cui le merci vengono spedite dal magazzino di un fornitore a un negozio al dettaglio, che tradotto significa un percorso rapido verso il taglio dei costi di consegna), per le grandi catene di distribuzione al dettaglio.

cm - 20664

EFA News - European Food Agency
Similar