It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Acetaie Aperte: i produttori tornano a raccontarsi in presenza

La manifestazione si terrà domenica 26 settembre in tutta la provincia di Modena

Fervono i preparativi per Acetaie Aperte 2021, l'evento promozionale più importante dell'anno per il comparto, organizzato per domenica 26 settembre dai consorzi di tutela dell'aceto balsamico di Modena Igp e dell'aceto balsamico tradizionale di Modena Dop. Sono trentatré al momento, in crescita quindi rispetto alle ultime edizioni, le acetaie dislocate tra i vari comuni della provincia di Modena che hanno aderito all'evento promozionale di punta per il comparto con proposte di visite, degustazioni ed intrattenimento.
 
Ad attendere i visitatori quindi, i tradizionali percorsi guidati nei locali deputati alla produzione, con spiegazione della filiera produttiva partendo dal vigneto, passando per la cottura del mosto in sala bollitura, fino alla sala deposito mosti, alla barricaia e alla sala invecchiamento. Tour guidati che non si terranno solo nelle acetaie ma anche nei musei del territorio dedicati all’aceto balsamico, dove ad accompagnare il pubblico ci saranno i maestri della consorteria dell’aceto balsamico tradizionale e i personaggi storici chiamati ad animare la narrazione. Non mancheranno le degustazioni di aceto balsamico, in abbinamento alle più classiche crescentine o ai più originali cappuccino di zucca e pancetta croccante, panna cotta, polentina con i formaggi o crostini con stracchino e salsiccia. O ancora con crostate di marmellata di frutti antichi, salumi locali, scaglie di Parmigiano Reggiano e dolci della tradizione locale da abbinare con l’immancabile Lambrusco oppure con un calice di Pignoletto.
 
La necessità di rispettare il distanziamento e comunque la volontà di coinvolgere più visitatori possibili nelle attività proposte dalle singole acetaie, prevede anche molte attività da svolgersi all’aperto, come le visite in vigna, al giardino botanico con vista panoramica sulla valle del Panaro, sul Cimone e sulle Prealpi, oppure la cottura del mosto in paiolo all’aperto, le visite in fattoria didattica o nel parco animali o ancora la dimostrazione di vendemmia con i più piccoli.

hef - 20823

EFA News - European Food Agency
Similar