It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Maltempo nel mantovano: danni per 19 milioni di euro

Colpite strutture agricole produttive. Chiesta l'eccezionalità al Mipaaf

Sono 11 i comuni colpiti. È fondamentale che le istituzioni diano segnali di vicinanza concreta: "auspichiamo risposta rapida da Roma"

L'estate 2021 è stata caratterizzata da numerosi fenomeni temporaleschi eccezionali che hanno colpito molte aree della provincia di Mantova: precipitazioni intense, grandinate e raffiche di vento di forte intensità hanno provocato ingenti danni alle aziende agricole compromettendo notevolmente le produzioni locali e provocando danni consistenti alle strutture produttive. Il 3 luglio una violenta tromba d'aria si è abbattuta sulla zona del basso mantovano (Gonzaga e Moglia). Il 26 luglio un evento di carattere eccezionale si è abbattuto in un'area molto estesa partendo dalla zona ai confini col cremonese fino a raggiungere le zone del basso mantovano: una grandinata che ha provocato ingenti danni sia alle colture che alle strutture agricole.

La Regione Lombardia si è immediatamente attivata per raccogliere tutte le informazioni e verificare i danni subiti dal comparto agricolo al fine di stimare l'incidenza. La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, ha deliberato la richiesta al ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali di riconoscimento dell'eccezionalità degli eventi e degli interventi compensativi dei danni alle strutture e scorte delle aziende agricole.

"Sono stato in provincia di Mantova a inizio agosto - ha dichiarato l'assessore - per verificare di persona i danni subìti dalle aziende agricole. Avevo garantito risposta immediata da parte della Regione Lombardia ed è arrivata. Ora auspico un riscontro altrettanto celere da parte del ministero. Le trombe d'aria -ha aggiunto-, hanno causato danni ingenti a coperture di fabbricati aziendali, provocando in alcuni casi dei crolli. Nella zona del basso mantovano abbiamo registrato anche danni ai tunnel della coltivazione dei meloni. L'entità di questi danni strutturali è stata stimata in 18,3 milioni di euro. I funzionari della Regione hanno registrato anche danni agli impianti fruttiferi, irrigui e di protezione antigrandine e antinsetto per 160.000 euro e danni alle scorte di mangimi, concimi e fieno per 770.000 euro".

Il danno complessivo stimato è dunque pari a circa 19,2 milioni di euro che, rapportato alla PLV media del triennio precedente, stimata a circa 52 milioni di ero, ne determina un'incidenza del danno provocato dalle avversità meteorologiche pari al 36,8% della PLV media del triennio precedente. Gli eventi hanno dunque prodotto una percentuale di danno tale da permettere l'applicazione dei benefici previsti per danni alle strutture aziendali, impianti e scorte per complessivi 19,2 milioni di euro in favore delle aziende agricole ricadenti nei seguenti comuni della provincia di Mantova: Gonzaga, Moglia, Motteggiana, Pegognaga, Pomponesco, Quistello, San Giacomo delle Segnate, Sabbioneta, San Benedetto Po, Suzzara e Viadana.

"Mantova -ha concluso l'assessore-, è una delle province agricole più importanti d'Italia. Le aziende stanno affrontando investimenti importanti e lottano ogni giorno contro le difficoltà legate a maltempo, insetti, fauna selvatica. È fondamentale che le istituzioni diano segnali di vicinanza concreta e risposte rapide".

red/c - 20919

EFA News - European Food Agency
Similar