It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Hyle Capital Partners entra nel capitale di Contri Spumanti

Il fondo affiancherà la famiglia nei piani di sviluppo dell'azienda

Il fondo di private equity Finance For Food One, gestito da Hyle Capital Partners Sgr e specializzato in investimenti in società made in Italy attive nel settore agroalimentare e dei servizi connessi, ha investito in Contri Spumanti Spa.

La famiglia Contri continuerà a detenere la maggioranza del gruppo veronese guidato da Paolo Contri. Fondata nel 1959 da Luciano Contri, l'azienda conta un portafoglio prodotti che spazia dagli sparkling ai vini fermi e che abbraccia numerosi vitigni, provenienti da Puglia, Veneto, Emilia-Romagna, Sicilia, Sardegna ed Abruzzo. Realizzando oggi più di due terzi del suo fatturato all’estero, con particolare focus sui Paesi Ue, Russia e Asia. Negli ultimi dieci anni Contri Spumanti è cresciuta con tassi a doppia cifra, superando oggi la soglia dei 100 milioni di fatturato, con un Ebitda di 10 milioni. 

Attualmente la casa vinicola è controllata dalla famiglia Contri e partecipata da Aliante Partners (che uscirà contestualmente all'ingresso di Hyle), da cooperativa agricola Agrintesa e dalle Cantine di Carpi e Sorbara e di S. Croce, entrate nel capitale di Contri lo scorso maggio, oltre che da altri soci di minoranza.

L’azienda opera su due stabilimenti a Cazzano di Tramigna in provincia di Verona ed a Campogalliano in provincia di Modena, che vantano tutte le più importanti certificazioni. Il nuovo stabilimento in fase di costruzione a Cazzano di Tramigna espanderà ulteriormente la capacità produttiva dell’azienda ed è stato pensato e progettato all’insegna della sostenibilità con un impianto fotovoltaico in grado di soddisfare quasi l’intera domanda energetica della società e l’impiego di nuove tecnologie per il riutilizzo delle emissioni di anidride carbonica derivanti dai processi produttivi. 

Siamo contenti di poter affiancare Paolo Contri in un importante progetto di sviluppo in un mercato nel quale eravamo fortemente motivati a investire e che rappresenta uno dei principali pilastri del Made in Italy", ha commentato Matteo Chieregato, managing partner di Hyle.

Paolo Contri, AD di Contri Spumanti ha aggiunto: “La scelta di Hyle come compagno di viaggio è nata dalla condivisione dei valori comuni che devono guidare lo sviluppo dell’azienda in un mercato in forte espansione e in continuo cambiamento”. 

agu - 22857

EFA News - European Food Agency
Similar