It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Costo energia. Per Filiera Italia misure del governo insufficienti

"Una goccia nel mare, inadeguate a fermare la crisi e di brevissimo respiro”

“Deludenti, inadeguate, inutili pannicelli caldi”. Questo il giudizio di Luigi Scordamaglia, consigliere delegato di Filiera Italia sulle misure contenute nel DL Sostegni per contrastare il caro energia che sta mettendo in ginocchio l’intera filiera agroalimentare, 740mila aziende agricole e le oltre 70mila industrie alimentari. 

“Una copertura di appena 1,7 miliardi è quasi una presa in giro” commenta ancora Scordamaglia. “Non c'è traccia di nessuna misura strutturale e concreta finalizzata a raddoppiare l’estrazione dei nostri giacimenti già attivi - sottolinea il consigliere delegato - che potrebbero raddoppiare la loro capacità produttiva in 15 mesi appena e ridurre l'esorbitante bolletta energetica dall’estero”. Un conto, considerando gli attuali prezzi del gas, pari a 88 miliardi di euro, il doppio del valore del 2021 e 4 volte quello del 2020. 

“Se le nostre PMI agroalimentari chiuderanno abbandonate a loro stesse dipenderemo dall’estero anche per i generi alimentari di prima necessità, il rischio è quello di precipitare nella peggiore situazione di shortage degli ultimi anni - conclude Scordamaglia - con la Cina che avrà nel primo semestre dell'anno accaparrato il 70% della produzione globale di mais, il 60% di riso ed il 50% di grano”.

red - 23075

EFA News - European Food Agency
Similar