It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Allarme latte artificiale negli scaffali tedeschi

La marca Nephea ritirata dal mercato di vari Paesi europei, Italia inclusa

Ritirati da numerosi negozi e catene in tutta la Germania alcuni lotti del latte in polvere per neonati Nephea Hd Infant, prodotto dall’azienda Metax, perché  contaminato dal batterio Cronobacter sakazakii. L’allerta è stata lanciata prima dal portale del governo tedesco all’indirizzo Lebensmittelwarnung.de, e poi dal sistema rapido di allerta comunitario Rasff. Il latte ritirato fa parte di lotti specifici; con numero Nephea Infant – N/8016-INF con termine di scadenza 16.01.2019, N/8038-INF con scadenza 07.02.2019 e NepheaHD Infant – NHD/8061-INF con termine di scadenza 02.03.2019. Nella notifica 0857.2018 del 30/03/2018 il sistema di allerta rapido Rasff ha indicato che il prodotto per l’infanzia è distribuito nei mercati di Austria, Danimarca, Germania, Italia, Slovenia e Svizzera. 

Cronobacter sakazakii, precedentemente noto come Enterobacter sakazakii, è un batterio che soprattutto in lattanti con meno di due mesi di vita o prematuri, può provocare infezioni invasive come salmonellosi, enterocolite necrotizzante, meningite e sepsi. Al momento, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il ministero della Salute italiano non ha rilasciato informazioni sul suo sito web, nella sezione “Avvisi di sicurezza”.

ruo - 2702

EFA News - European Food Agency
Similar