It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Istat: cresce solo l'agroalimentare

Filera Italia: "Siamo il primo settore manifatturiero"

“In un contesto preoccupante che lascia intravedere lo spettro della recessione, il settore agroalimentare continua a correre” così, Luigi Scordamaglia, coordinatore  di Filiera Italia, commenta i dati resi pubblici dall’Istat sulla produzione di luglio che vede un calo dello 0,6% dell’intera industriale a fronte di un settore agroalimentare che segna invece  il +4,9% luglio 2019 sullo stesso mese dello scorso anno.

Ancora  una volta il comparto mostra sorprendenti dote anticicliche “Ci confermiamo il primo settore manifatturiero ma - ammoniscono da Filiera Italia -  non possiamo dormire sugli allori, a trainare le performance dell’agroalimentare infatti è per lo più l’export che negli ultimi dieci anni è cresciuto quasi dell’ 82% e che continua per ora a crescere nonostante le nubi del protezionismo all’orizzonte”. Restano invece al palo i consumi interni  che in dieci anni (dal 2008 al 2018) hanno perso 10 punti in valuta 

“Questo deve far riflettere - prosegue Scordamaglia -  chi di tanto in tanto vorrebbe ipotizzare aumenti selettivi dell’Iva”. “La neutralizzazione delle clausole - dicono ancora da Filiera Italia -  va fatta senza se e senza ma come priorità assoluta rispetto a tutto il resto”.

agu - 9015

© EFA News - European Food Agency Srl