It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Il greenwashing ha il fiato corto

Seminario sulla comunicazione della sostenibilità a cura di Uif e Studio Lce

In un mercato sempre più esigente e attento alla sostenibilità, comunicare il proprio impegno e i risultati ottenuti è una condizione fondamentale per la competitività. Per ottenere un effettivo vantaggio non è sufficiente dichiarare al mondo le proprie azioni: occorre costruire un messaggio corretto e convincente, basato sui reali interessi dei nostri interlocutori. È stato proprio in quest’ottica che, nella giornata di ieri, 23 ottobre, presso il Bioparco di Roma, Unione Italiana Food, in collaborazione con Massimo Marino dello Studio Lce di Torino e Carlo Alberto Pratesi, docente dell'Università Roma Tre, ha organizzato un workshop dal titolo “Comunicare la sostenibilità – Evitando le trappole del greenwashing”.

La giornata, che ha coinvolto diverse aziende leader del settore alimentare ed in particolare i loro esperti di comunicazione, marketing e sostenibilità, ha visto l’approfondimento dei temi ambientali con un approccio innovativo, orientato alla creazione di valore attraverso soluzioni concrete. In questa occasione si è voluto fornire gli elementi che ogni azienda, nel rispetto delle proprie finalità e specificità, dovrebbe prendere in considerazione per creare una comunicazione efficace ed evitare il greenwashing. Il tutto con un occhio di riguardo al rapporto e al coinvolgimento degli stakeholder, infatti grazie all’intervento dei rappresentati di organizzazioni agricole, della GDO, del mondo giornalistico e delle associazioni ambientaliste, le aziende hanno avuto la possibilità di avere un confronto diretto.

agu - 9441

EFA News - European Food Agency
Similar

NewsFerrero inaugurates the first Kinder Joy of moving Park in the world

At Vicolungo The Style Outlets, on the model of the successful format launched at Expo / Gallery

A recreational motor park for children aged 5 to 12 that covers an area of over 1,700 square meters. Children who experience it have the opportunity to acquire or improve a range of skills, while having fun, thanks to a "Facilitating Environment" created by 8 recreational-motor machines, developed by the Department of Industrial Engineering of the Federico II University of Naples. more