It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

De Cecco, crescita record per la filiera italiana

Prevista per il 2020 produzione di 80mila ton di grano duro (+50%)

La Filiera italiana De Cecco del grano duro di alta qualità continua a crescere. Le previsioni per il 2020, contratti alla mano, parlano di 20mila ettari, 80mila tonnellate e 9 varietà di grano. Dieci le regioni interessate: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Marche, Umbria, Lazio, Toscana, Campania e Sicilia. La Filiera italiana De Cecco cresce ininterrottamente dal 2016, campagna granaria che ha fruttato 2.521 ettari e 6.819 tonnellate: prendendo in considerazione il dato 2019 (13mila ettari e oltre 39mila ton), si può parlare di vero e proprio record, visto che la filiera è praticamente raddoppiata.

Per quanto concerne la raccolta 2018, De Cecco ha liquidato tutto il grano di Filiera nazionale a un prezzo medio di euro/ton 293 al produttore contro un prezzo medio della Borsa Merci di Foggia di euro/ton 236 al grossista, che significa un prezzo al produttore di circa euro/ton 216. 

Nel 2019, la Filiera nazionale De Cecco sta esprimendo dati lusinghieri, soprattutto sulla qualità. Uno su tutti: 91,7 parti per miliardo di Don (che è una micotossina) a fronte di 1.750 ppb che è il limite di legge. Quindi, addirittura inferiore al limite max previsto per il Baby Food che è di 200 ppb. 

Le condizioni economiche per il 2020, migliorative rispetto alle condizioni del mercato, prendono come riferimento la quotazione della Borsa merci di Foggia: è previsto un prezzo minimo garantito al produttore di 275 euro a tonnellata per grano con contenuto proteico superiore a 14,50% e purezza varietale 90% minimo, qualora la quotazione del listino foggiano fosse inferiore a 270 euro a tonnellata. Se la quotazione è superiore a 275 euro tonnellata si considererà la media dei due prezzi, minimo e massimo, del mese di riferimento, oltre a premi legati al contenuto proteico e ad altri parametri. 

In Abruzzo, dove saranno piantate sei varietà di grano più una in prova, la stima per il 2020 è di 4.650 ettari interessati e 18.600 tonnellate di raccolto.

agu - 9802

© EFA News - European Food Agency Srl