Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

De Cecco, crescita record per la filiera italiana

Prevista per il 2020 produzione di 80mila ton di grano duro (+50%)

La Filiera italiana De Cecco del grano duro di alta qualità continua a crescere. Le previsioni per il 2020, contratti alla mano, parlano di 20mila ettari, 80mila tonnellate e 9 varietà di grano. Dieci le regioni interessate: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Marche, Umbria, Lazio, Toscana, Campania e Sicilia. La Filiera italiana De Cecco cresce ininterrottamente dal 2016, campagna granaria che ha fruttato 2.521 ettari e 6.819 tonnellate: prendendo in considerazione il dato 2019 (13mila ettari e oltre 39mila ton), si può parlare di vero e proprio record, visto che la filiera è praticamente raddoppiata.

Per quanto concerne la raccolta 2018, De Cecco ha liquidato tutto il grano di Filiera nazionale a un prezzo medio di euro/ton 293 al produttore contro un prezzo medio della Borsa Merci di Foggia di euro/ton 236 al grossista, che significa un prezzo al produttore di circa euro/ton 216. 

Nel 2019, la Filiera nazionale De Cecco sta esprimendo dati lusinghieri, soprattutto sulla qualità. Uno su tutti: 91,7 parti per miliardo di Don (che è una micotossina) a fronte di 1.750 ppb che è il limite di legge. Quindi, addirittura inferiore al limite max previsto per il Baby Food che è di 200 ppb. 

Le condizioni economiche per il 2020, migliorative rispetto alle condizioni del mercato, prendono come riferimento la quotazione della Borsa merci di Foggia: è previsto un prezzo minimo garantito al produttore di 275 euro a tonnellata per grano con contenuto proteico superiore a 14,50% e purezza varietale 90% minimo, qualora la quotazione del listino foggiano fosse inferiore a 270 euro a tonnellata. Se la quotazione è superiore a 275 euro tonnellata si considererà la media dei due prezzi, minimo e massimo, del mese di riferimento, oltre a premi legati al contenuto proteico e ad altri parametri. 

In Abruzzo, dove saranno piantate sei varietà di grano più una in prova, la stima per il 2020 è di 4.650 ettari interessati e 18.600 tonnellate di raccolto.

agu - 9802

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili

Pasta e prodotti da fornoAndriani, dipendenti protagonisti in una web serie

"L'Unione fa la pasta, donne e uomini al lavoro in emergenza" su Trm Network

I dipendenti di Andriani Spa sono stati selezionati dall'emittente televisiva TRM Network come protagonisti della web serie L'Unione fa la pasta, donne e uomini al lavoro in emergenza. Un video-racconto ad episodi prodotto da TRM che illustra l'impegno di chi, durante l'emergenza sanitaria da Covid19, ha deciso di non fermarsi per dare il proprio contributo all'economia del Paese, contrastando la paura con la consapevolezza del gioco di squadra sul posto di lavoro. continua

Pasta e prodotti da fornoDalla filiera grano duro-pasta di qualità nasce sistema "Fruclass"

I dati della Campagna granaria disponibili in tempo reale

Al via un rivoluzionario sistema di classificazione e mappatura quali-quantitativa del grano duro italiano per definire disciplinari e contratti-quadro di coltivazione, elaborato dall’Università della Tuscia in collaborazione con i firmatari del Protocollo d’Intesa “Filiera grano duro-pasta di Qualità” (Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, Assosementi, COMPAG, Cia-Agricoltori Italiani, Confagricoltura, Copagri, ITALMOPA e i pastai di Unione Italiana Food) continua