It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Grano italiano/2: Barilla investe sull'agricoltura italiana

Il gruppo emiliano punta ad aumentare la quota di pasta fatta con grano duro 100% Made in Italy

“Per fare una buona pasta Barilla sceglie i migliori grani del mondo, oggi siamo in grado di aumentare i nostri acquisti di grano italiano del 20% trovandolo nella giusta qualità". Lo ha detto Paolo Barilla vice presidente del gruppo Barilla, in occasione della firma, avvenuta stamattina al Mipaaf, di un protocollo d'intesa triennale per aumentare l'utilizzo di grano duro coltivato in Italia tramite contratti di filiera tra industria e coltivatori.

"Il protocollo con il ministero - ha proseguito Barilla - rafforza l’impegno con le istituzioni e quello nostro ad investire sull’agricoltura italiana sui territori favorendo lo sviluppo di grano duro nazionale di qualità e sempre più sostenibile.”

Barilla, già nel 2020, contribuirà all'acquisto (e quindi alla produzione) di 120.000 ton in più di grano coltivato in Italia. La filiera del grano duro per la pasta è strategica e coinvolge oltre 200 mila imprese agricole italiane. Gli investimenti fatti negli ultimi anni hanno favorito un aumento del 20% delle esportazioni di pasta dall’Italia verso l’estero. Mentre sul mercato nazionale i consumi di pasta diminuiscono ma le vendite di pasta di grano 100% italiano sono aumentate dell’11%.

Per sostenere i contratti di filiera  il Mipaaf ha stanziato 40 milioni di euro per periodo 2019-22.

agu - 9972

© EFA News - European Food Agency Srl
Related