It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Tiramisù Day: crescita del +75% delle richieste a domicilio

L’Osservatorio Just Eat svela i desideri degli italiani per il dolce più ordinato

9.400 Kg di tiramisù ordinati in un anno in Italia. Milano, Torino e Verona in cima alla classifica delle più golose

Nella giornata nazionale dedicata al tiramisù che si celebra il 21 marzo, il Tiramisù Day, il dessert al cucchiaio a base di savoiardi inzuppati nel caffè, conferma la sua posizione di dolce più amato anche a domicilio. Secondo l’Osservatorio Just Eat, l’app per ordinare online pranzo e cena a domicilio in tutta Italia e nel mondo, il tiramisù è il re dei dolci a domicilio con 9.400 kg ordinati nel 2017 in Italia analizzando 10 città, con un incremento della sua richiesta del 75% nel corso dell’ultimo anno.

Il più ordinato online è il tiramisù classico, seguito dalla variante al Pistacchio (150 Kg) e dalla Torta Tiramisù (107 kg). Ma il food delivery per la sua versatilità e varietà sta portando nelle case degli italiani nuove proposte per il suo consumo come la Coppa Tiramisù. Stanno emergendo inoltre delle nuove interpretazioni di questo dolce tradizionale da un lato con ingredienti amati come il tiramisù alla nutella (100 kg), tiramisù alla nutella e banana, tiramisù al the verde soprattutto nei ristoranti giapponesi (89 kg) e Tiramisù alle Fragole (78 kg), e da un altro con contaminazioni moderne dei brand della grande distribuzione come tiramisù ai gusti Oreo, Cookies e Pan di Stelle.

La scelta del tiramisù inserito nel carrello di chi ordina food delivery è tipica di tutta l’Italia, con la capitale che guida gli ordini con 3.900 kg.della variante classica, fragola e nutella & banana ordinati nel 2017, insieme a Milano con 1.700 kg principalmente di coppa tiramisù e variante pistacchio, e Torino con 850 kg. nella versione classica, seguite da Genova (418 kg), Bologna (397 kg), Verona (234 kg), Firenze(224 kg), Napoli (165 kg) con ordini di tiramisù alla nutella, Bari (37 kg) e infine Palermo (15 kg). Tuttavia ci sono alcune zone d’Italia in cui gli ordini crescono maggiormente e in modo esponenziale, come Venezia al primo posto tra le città in cui l’incremento di ordini di tiramisù è maggiore con + 586%, Cagliari al secondo posto con +354%, seguita da Monza con una crescita del 262%, Bari con 223% e Napoli con un +126%. 

Il giorno in cui è stato ordinato più tiramisù nel 2017 è stato il 12 novembre con 445 pezzi di tiramisù, seguito dai giorni del ponte dell’Immacolata in cui si è raggiunto il record di tre giorni di fila - 8, 9 e 10 dicembre - in cui si è ordinato più tiramisù in Italia. L’ordine più grande a domicilio è stato effettuato nella capitale con un ordine unico di 25 porzioni di tiramisù classico per concludere una cena tra amici tutta ordinata a domicilio. Ma come emerso dall’Osservatorio il food delivery porta con sé nuove abitudini come ordinazioni di soli dolci unite alla possibilità di variare nello stesso ordine scegliendo diversi gusti, una casistica sempre più diffusa per esempio sempre a Roma, dove l’11 di marzo è stato fatto un ordine di soli tiramisù composto da 3 tiramisù alla nocciola, 2 classico, 1 al pan di stelle, 4 al kinder, 6 al pistacchio.

Questa tendenza di ordinare tiramisù a domicilio – che si inserisce in un contesto generale nazionale che vede crescere il consumo di dolci ordinati a domicilio (+15%) – si dimostra in continuo aumento, tanto che nei primi due mesi del 2018 sono già stati ordinati in Italia1.500 kg di tiramisù a domicilio.

mtm - 2479

© EFA News - European Food Agency Srl