It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Dr.Schär debutta in Argentina e progetta stabilimento in Turchia

Il fondatore Ladurner lascia timone a genero ed esclude Borsa

Debutto sul mercato argentino, apertura di uno stabilimento in Turchia, ampliamento dell'hub americano e barra sempre dritta su innovazione e ricerca. L'annuncio, anticipato già tre anni fa, dell'addio all'azienda Dr.Schär da parte del presidente e fondatore, Ulrich Ladurner, diventa l'occasione per fare il punto, con "Il Sole 24 Ore Radiocor", sul futuro dell'azienda altoatesina, leader in Europa nei prodotti gluten free. Sessantanove anni, meranese, Ulrich Ladurner è considerato il pioniere dei senza glutine in Italia, avendo avuto negli anni Ottanta l'intuizione di puntare il business su un settore del tutto inesplorato. Oggi la sua azienda - headquarter a Postal (Bolzano) e 15 sedi in tutto il mondo - fattura 360 milioni di euro.

Il debutto di Dr.Schär sul mercato argentino è previsto per la prossima estate, ma in Sud America l'azienda è presente in Brasile dal 2017 dove, dopo l'acquisizione del marchio Beladri, produce il Multigrain Sliced Bread (Pao de Forma Multigraos). In Europa si punta, invece, a rafforzare la presenza in Turchia dove, spiega Ladurner, "Dr Schär è primo per quote di mercato, ma i prezzi sono troppo alti. L'obiettivo è favorire al più presto la produzione in loco, per agevolare una politica dei prezzi che attragga nuovi acquirenti, come è avvenuto in Sudamerica e in Russia".

A fine maggio l'azienda chiuderà un bilancio con risultati che dal 2000 sono in costante ascesa. Qualche mese dopo, a novembre, Ladurner passerà le consegne al genero Nikos Charalampopoulos, che attualmente in Dr.Schär ricopre la carica di Executive director central marketing & medical nutrition. Ladurner esclude nella maniera più assoluta di voler traghettare l'azienda verso la Borsa, prima di lasciarla. "Nessuna Ipo: voglio essere libero", mette in chiaro il patron, "nella mia attività ho rischiato e mi è andata sempre bene. La libertà per un'azienda è importante".

agu - 7069

EFA News - European Food Agency