It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Consorzio Virgilio, fatturato a 316 mln

Boom di vendite durante il lockdown, ma il 2020 rimane incerto

La cooperativa mantovana di secondo grado del settore lattiero caseario prosegue il proprio percorso in ottica green, poggiando sempre più il proprio rilancio sulla sostenibilità ambientale (dalle materie prime, al ciclo produttivo, al packaging, al miglioramento della logistica e dei trasporti) e sul benessere animale quali driver per il miglioramento della redditività aziendale e, di rimbalzo, della filiera.

Il Consorzio Virgilio, presieduto da Paolo Carra, approva nell’assemblea annuale dei soci il bilancio consuntivo 2019, con ricavi pari a 316,4 milioni di euro e un ebitda di 8 milioni di euro con un’incidenza percentuale sui ricavi 2019 del 2,5 per cento. Oltre un terzo del fatturato (34,4%) è dato dall’export. La cooperativa mantovana di secondo grado del settore lattiero caseario prosegue il proprio percorso in ottica green, poggiando sempre più il proprio rilancio sulla sostenibilità ambientale (dalle materie prime, al ciclo produttivo, al packaging, al miglioramento della logistica e dei trasporti) e sul benessere animale quali driver per il miglioramento della redditività aziendale e, di rimbalzo, della filiera.

A trainare il fatturato 2019 del Gruppo sono stati i formaggi dop, Grana Padano e Parmigiano Reggiano, che hanno segnato ricavi complessivi per 246,1 milioni di euro, grazie a 494.933 forme ritirate (272.611 di Grana Padano e 222.322 di Parmigiano Reggiano) e un percorso di internazionalizzazione volto a consolidare i paesi su cui siamo già presenti e ad acquisire nuovi mercati. Germania, Francia, Spagna sono i principali mercati comunitari di sbocco per i formaggi Dop a pasta dura, che al di fuori dell’Ue vedono consolidare l’area Usmca (Usa, Messico e Canada), in linea con quanto approvato lo scorso anno nel piano industriale di Virgilio.

“In termini economici – ha dichiarato il presidente Paolo Carra - l’export ha sfiorato i 108,7 milioni di euro, pari al 34,4% del fatturato totale del Consorzio Virgilio. Nel futuro l’internazionalizzazione sarà sempre più strategica e i traguardi che riusciremo a raggiungere in chiave di sostenibilità, miglioramento della shelf-life, velocità di consegna saranno determinanti al pari della tracciabilità del prodotto e delle garanzie che sapremo offrire in termini di etica delle produzioni e benessere animale”.

Il fatturato del settore creme (burro, panna, mascarpone, che costituiscono un segmento che caratterizza il Consorzio Virgilio) nel 2019 è stato di 67,4 milioni di euro. La quantità di crema raccolta complessivamente è stata di circa 94 mila quintali in resa burro.

Durante la fase critica della pandemia, come molte delle aziende lattiero-casearie, il gruppo ha registrato un aumento delle vendite del canale GDO pari al +15/20%, crescita che fortunatamente ha compensato totalmente la riduzione dei volumi del settore horeca e food service. Complessivamente l’anno 2020 sarà comunque un anno pieno di fattori di incertezza, che rendono impossibile, secondo l'azienda, fare previsioni attendibili sull’intera annata.

mtm - 12544

EFA News - European Food Agency
Similar