It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Masi in perdita nel semestre causa Covid-19

I ricavi in calo del 27%. Luglio e agosto in ripresa

Il Consiglio di Amministrazione di Masi Agricola, società quotata nell’Aim Italia e tra i leader italiani nella produzione di vini premium, ha approvato la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2020. I ricavi netti sono stati 21,7 milioni di euro (29,7 mln di euro nel 1H 2019, -27%), Ebitda attestato a 1,8 milioni di euro (5,5 mln di euro nel 1H 2019), Ebit -0,2 milioni di euro (3,7 mln di euro nel 1H 2019). Il risultato netto  ha registrato una perdita di 0,6 milioni di euro (utile netto di 1,7 mln di euro nel 1H 2019), e l'indebitamento finanziario netto è risultato 9,3 milioni di euro (8,7 mln di euro al 31 dicembre 2019 e 10,3 al 30/6/2019.

Sandro Boscaini, Presidente di Masi Agricola, ha dichiarato: "Per la prima volta da quando mi occupo di Masi, ancora prima di esserne Presidente, avendo iniziato negli Anni ’60, siamo a presentare una chiusura con un risultato netto negativo: è la diretta conseguenza della pandemia che abbiamo vissuto e che continua ancora in molti Paesi del mondo. Il settore vinicolo, e in particolare il segmento dei vini premium, ne è stato significativamente colpito nel mercato interno, a causa della prolungata chiusura dell’horeca. Altrettanto è accaduto fuori Italia, per il progressivo espandersi dell’emergenza sanitaria e con essa delle misure di contenimento del contagio in forme simili a quelle italiane. Da ultimo registriamo la paralisi provocata nei trasporti internazionali e pertanto nei flussi turistici e nei servizi agli stessi. Il danno per un’azienda come la nostra è rilevante, sia per le quantità che per il mix, essendo infatti colpiti i canali di distribuzione e i segmenti di prodotto più elevati, dove il nostro marchio è collocato. La visibilità sull’uscita è ancora incerta, ma ci è di conforto che realizziamo dati di significativa e repentina ripresa a luglio e agosto sia in Italia che all’estero, pur con i limiti derivanti dagli accorgimenti profilattici e interi segmenti di distribuzione che ancora stanno lavorando al minimo, come hotellerie e il travel retail".

gva - 12934

EFA News - European Food Agency
Similar