It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Culurgionis Igp, nasce il consorzio in Ogliastra

La produzione locale dei prodotti sardi di pasta ripiena sarà tutelata e valorizzata

E' stato costituito a Tortolì (Nuoro), il Consorzio di Tutela dei Culurgionis d'Ogliastra Igp, un formato di pasta fatta mano a mano e farcita con un ripieno a base di patate, pecorino e menta (e non chiamateli una specie di ravioli, perchè giustamente si offendono...). La caratteristica chiusura dei culurgionis ricorda una spiga baciata dal sole. A quasi 4 anni dall'ottenimento del riconoscimento Igp, alcune imprese produttrici hanno dato vita ad una nuova fase nella tutela, promozione e valorizzazione di questa specialità locale.

I soci fondatori sono il Laboratorio di Pasta fresca di Richard Marci di Cardedu, Cospat soc.coop di Ilbono, Italagourmet srls di Tertenia, Ditta Pastificio Sapori di Sardegna di Tiziana Loi di Loceri, Muceli&Lotto snc di Jerzu, I Sapori d'Ogliastra di Vito Arra di Lanusei. Le aziende, che complessivamente rappresentano una cinquantina di addetti circa, hanno prodotto, nel 2019, oltre 254.000 chilogrammi di prodotto marchiato con il noto logo dell'Indicazione Geografica Protetta.

"Si tratta in ogni caso di un punto di partenza e non d'arrivo: miriamo ad aumentare sensibilmente il numero degli iscritti e le quantità prodotte - dice il neo presidente del Consorzio Vito Arra - Cogliamo l'occasione per renderlo noto: possono far parte della nuova struttura, infatti, tutti i produttori e anche i meri confezionatori che hanno sede nell'areale di produzione e che si iscrivono al sistema di controllo. Intendiamo promuovere la partecipazione di pastifici, strutture di confezionamento, ristoranti, aziende agrituristiche o strutture ricettive che ne abbiano i requisiti e ci rendiamo disponibili per fornire tutte le informazioni necessarie agli interessati".

red - 12992

EFA News - European Food Agency