It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Maltempo: Masi Agricola, salva la vendemmia 2020

Boscaini: “I nostri vigneti sono rimasti indenni, pronti per iniziare la raccolta"

Il presidente di Masi Agricola, Sandro Boscaini, rassicura sul violento nubifragio che ieri ha colpito le province di Verona, Vicenza e Padova. Salvo l'Amarone

“Il violento nubifragio che ha colpito le province di Verona, Vicenza e Padova ha provocato gravi danni e non possiamo che esprimere la nostra vicinanza alle tante persone e aziende del territorio che oggi devono fronteggiare questa nuova emergenza” commenta Sandro Boscaini, presidente di Masi Agricola.

“La nostra azienda non è stata toccata dal forte maltempo e i nostri areali vinicoli sono rimasti indenni, non solo in Valpolicella Classica, ma anche nelle aree di Soave, Lugana, Bardolino e Valdobbiadene dove si sviluppa l’attività vitivinicola di Masi. Ci risulta che la perturbazione abbia interessato maggiormente altre aree, dal centro di Verona, drammaticamente colpito anche nelle colline attorno a Castel San Pietro, alla fascia a monte dell’Adige che si estende verso Pescantina, con appendice a sud-est di San Pietro in Cariano. Dispiaciuti per alcuni colleghi purtroppo fortemente danneggiati, noi come la maggior parte dei produttori delle aree collinari della Valpolicella Classica ci accingiamo ad iniziare anche in Veneto con serenità la vendemmia 2020, avviata nei giorni scorsi in Trentino e Friuli, con la prospettiva di un’ottima annata, dal punto di vista quantitativo e qualitativo” conclude Sandro Boscaini.

mtm - 13049

EFA News - European Food Agency
Similar