It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

La Doria, exploit nel 1° semestre

Fatturato a 442 mln (+23,2%) e utile netto quasi triplicato, attestato a 25,8 mln

Fatturato e utili record nel primo semestre 2020 di La Doria, uno dei principali gruppi italiani nella produzione di derivati del pomodoro, sughi, legumi e succhi di frutta a marchio della gdo. I ricavi consolidati della società della famiglia Ferraioli si attestano a 441,8 milioni di Euro, in aumento del 23,2% rispetto ai 358,7 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. L’eccezionale aumento delle vendite - spiega una nota della società - ha riguardato, in diversa misura, tutte le aree geografiche e tutte le categorie di prodotto. La migliore performance è stata realizzata nell’area sughi con un incremento del 29,8%. Ottima performance anche per le altre linee produttive con un +21,7% della “Linea rossa, +16,7% della “Linea Legumi e vegetali” e +8,3% della “Linea frutta”. 

In forte crescita anche le vendite nelle “Altre Linee” (trading) con +33,1%. Nel complesso, il fatturato del Gruppo è stato generato dalla categoria “Legumi e vegetali” per il 27%, dai “Derivati del pomodoro” per il 21%, dai “Sughi” per il 14%, dalla “Frutta” per l’8% e dalle “Altre Linee” (trading) per il 30%. All’estero è stato destinato l’83,4% delle vendite, aumentate del 25,7%, mentre il peso del mercato domestico si è attestato al 16,6% con ricavi in crescita del 18,8%. 

Il risultato operativo lordo (Ebitda), è pari a 34,2 milioni di Euro (+46,8%), con Ebitda margin al 7,7% dal 6,5% del primo semestre 2019; il risultato operativo (Ebit), ammonta a 25,9 milioni di Euro (erano 15 milioni nel I sem 2019), con Ebit margin attestato al 5.9% contro il 4.2% del 1° semestre 2019.

Il risultato ante imposte ammonta a 33,5 milioni di Euro a fronte dei 13.2 milioni di Euro realizzati al 30 giugno 2019, in parte positivamente influenzato da proventi su cambi per 8.4 milioni di Euro. Infine, l’utile netto balza a 25,8 milioni di Euro, rispetto ai 9,8 milioni realizzati nel primo semestre 2019.

Commentando i risultati il Presidente Antonio Ferraioli ha dichiarato: “I risultati raggiunti in questa prima parte dell’anno sono il frutto dell’eccezionale incremento dei volumi venduti, dell’efficienza industriale realizzata anche grazie alla messa a regime degli investimenti effettuati negli ultimi anni e dello straordinario impegno e senso di responsabilità di tutte le nostre persone. Tali risultati sono stati resi possibili altresì grazie ai rapporti consolidati che La Doria ha saputo costruire negli anni in una logica di partnership con la Grande Distribuzione nazionale ed internazionale e al grosso sforzo profuso, sia da un punto di vista produttivo che logistico, per soddisfare l’eccezionale picco di richiesta di merce da parte dei clienti e dei consumatori, sforzo che ci auguriamo potrà essere capitalizzato in futuro per un ulteriore consolidamento delle relazioni commerciali con i Retailers che hanno fortemente apprezzato l’affidabilità e l’ottima performance del Gruppo in un momento di grande criticità”.

agu - 13315

EFA News - European Food Agency