It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Evoo Trends, la filiera dell’olio a raccolta per un grande evento digitale

Il programma completo della manifestazione

Dal 24 al 26 settembre Unaprol, Coldiretti Lazio e Fiera Roma organizzano un inedito appuntamento dedicato alla filiera e alla cultura dell’olio extravergine d’oliva, anteprima virtuale della manifestazione Evoo Expo Roma.

L’olio extravergine di oliva e la sua filiera produttiva sono i protagonisti assoluti di Evoo Trends, evento digitale in calendario il 24-25-26 settembre. L’appuntamento è organizzato da Fiera Roma e Unaprol, in collaborazione con Fondazione Evoo School e Coldiretti Lazio e con il contributo di Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma e Unioncamere Lazio. Anteprima dell’expoforum Evoo Expo Roma in programma a Fiera Roma nel 2022, è un inedito evento virtuale gratuito aperto a tutti, organizzato per coinvolgere l’intera filiera olivicolo-olearia. 

Il bacino mediterraneo detiene circa il 95% della produzione mondiale di olio extravergine di oliva, l’Italia è il maggior paese per consumi al mondo e il secondo per produzione e vanta un patrimonio di 500 cultivar differenti, 42 oli Dop, 5 Igp e 76 Presidi Slow Food. A fronte di questa grande ricchezza, gli ultimi dati dal mondo italiano dell’olio sono discreti, ma indicano una strada da percorrere ancora lunga. La produzione nazionale di olio di oliva della campagna 2019/2020 è stimata in circa 365mila tonnellate (ultimi dati Ismea), ovvero più del doppio rispetto alla scarsissima annata precedente (175mila tonnellate), ma parecchio inferiore alla produzione di  oltre 400mila tonnellate del 2015/16 e 2017/18. Gli incrementi produttivi registrati in quest'ultima campagna si concentrano nelle regioni del Sud, ma è stato positivo anche il trend del Centro Italia; in calo il nord. Tutti i protagonisti della filiera sono coinvolti nel corso di Evoo Trends, che prevede seminari, incontri, tavole rotonde con diverso taglio e grado di approfondimento, rivolti tanto a operatori specializzati quanto a un pubblico generalista. Il 24 settembre è in programma il convegno inaugurale "L'olivicoltura che verrà: sfide e scenari del prossimo futuro" dove verrà presentata Evoo Expo Roma, la fiera dedicata all’intera filiera del settore dell’olio extravergine di oliva, in calendario per il 2022. Seguirà “ ‘…olea, quae prima omnium arborum est’ L’olivo e il suo olio, fra coltura e cultura”, una tavola rotonda sui segreti dell’olio. 

Coordinati dagli insigni studiosi della longevità in salute Giovanni Scapagnini e Eugenio Luigi Iorio, interverranno Apostolos Kyritsakis, chairman della sezione greca dell’Osservatorio internazionale dello stress ossidativo di Salonicco, Vincenzo Pizza, neurologo dell’Ospedale di Vallo della Lucania, e rappresentanti della Camera di Commercio Italiana a Tokyio. Sempre nella prima giornata, è previsto un momento didattico dedicato agli studenti delle scuole superiorr e un webinar per spiegare al consumatore come riconoscere un olio extravergine di qualità. La manifestazione prosegue, il 25 settembre, con l’appuntamento “Strumenti e strategie per il futuro dell’olivicoltura italiana: Unaprol al servizio degli olivicoltori e dei frantoiani”. 

Si illustrano ai partecipanti la Fondazione Evoo School Italia, volta a far progredire il settore olivicolo attraverso un progetto culturale che coinvolga partner nazionali e internazionali. Segue un focus sulla Rete Italiana Frantoi, una realtà che nasce per creare comunicazione e confronto tra le imprese, nell’ottica di un aggiornamento costante. Nell’occasione è proposto anche il tema della prevenzione anti Covid-19 nel settore e quello su come rafforzare la propria identità online per contrastare la contrazione del mercato dovuta al virus. Poi è il momento dell’oleoturismo: con un convegno dedicato, si fa il punto assieme all’Associazione Nazionale Città dell’Olio. 

Nel pomeriggio è in programma anche la tavola rotonda "Il settore agroindustriale ed enogastronomico alla ripartenza. Come fare?", uno degli appuntamenti del seminario Food & Wine & Co., organizzato dal Master in Economia e gestione della comunicazione e dei media dell’Università di Roma “Tor Vergata” e quest’anno alla sua nona edizione. Sempre venerdì, coordinati dalla facoltà di Economia dell’Università degli Studi Roma Tor Vergata, due momenti di approfondimento dedicati a sostenibilità e PMI italiane e ai nuovi foodmakers. L’ultimo appuntamento della giornata è volto a spiegare ai consumatori perché è importante scegliere un olio Evo di qualità e come riuscire a farlo senza cadere in errore. L’ultimo webinar formativo dell’evento, la mattina del 26 settembre, è incentrato sull’importanza di conoscere bene il proprio consumatore per posizionarsi meglio sul mercato. 

mtm - 13495

EFA News - European Food Agency
Related
Similar