It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Lambrusco, fusione storica tra le doc emiliane

Nasce il nuovo Consorzio Tutela Lambrusco

Dal primo gennaio 2021 il Consorzio Tutela del Lambrusco di Modena, il Consorzio per la Tutela e la Promozione dei Vini Dop Reggiano e Colli di Scandiano e Canossa e il Consorzio di Tutela Vini del Reno Doc si fonderanno in un unica entità. Lo hanno deliberato le tre assemblee plenarie dei consorzi in cui è stata votata all’unanimità la fusione per incorporazione. Nasce così il nuovo Consorzio Tutela Lambrusco in rappresentanza di otto denominazioni e circa 16.600 ettari vitati, e che condurrà la regia per la promozione del Lambrusco nel mondo.

Le otto denominazioni che si trovano tra Modena e Reggio sono Lambrusco di Modena Doc, Lambrusco di Sorbara Doc, Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc, Lambrusco Salamino di S. Croce Doc, Reggiano Doc, Colli di Scandiano e di Canossa Doc, Reno Doc e Bianco di Castelfranco Emilia Igt.

La produzione complessiva dell’intero anno 2019 è stata stimata di poco superiore ai 42 milioni di bottiglie di Lambrusco Doc, quasi 170 milioni prendendo in considerazione anche quelle certificate Igt.

red - 13756

EFA News - European Food Agency
Similar