It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Sostenibilità, è di Veronesi il primo report certificato

Dal welfare aziendale al valore generato, dall’italianità all’obiettivo “rifiuti zero”

Pubblicato il bilancio di sostenibilità 2019 del Gruppo Veronesi, primo player del settore avicolo/salumi e mangimi in Italia ad aver pubblicato un report certificato (Deloitte&Touche) secondo gli standard Gri, in un percorso che segue tre linee di sviluppo le persone, il territorio e l’ambiente. Con 23 siti produttivi in Italia, il Gruppo firma i prodotti della tradizione gastronomica italiana a marchio AIA e Negroni e, i mangimi, a marchio Veronesi. Appartengono al gruppo brand come aeQuilibrium, BonRoll, Carne al Fuoco, Spinacine, Wudy e Negronetto.

La valorizzazione delle persone passa attraverso i periodici corsi di formazione, 50.000 ore nel 2019, volti a ottimizzare le competenze tecniche e assicurare l’aggiornamento delle norme di sicurezza e prevenzione sul luogo di lavoro. A ciò si aggiunge il premio annuale di produttività da oltre 2.000 euro concordato con le parti sindacali nei vari contratti integrativi, convertibile su base volontaria in welfare aziendale attraverso la piattaforma VeronEasy-Life che consente l’acquisto di un ampio ventaglio di beni e servizi. Particolare attenzione viene rivolta anche ai giovani: nel 2019 l'azienda ha investito su progetti di formazione e orientamento per i lavoratori di domani, in collaborazione con il mondo della scuola.

In merito alla mission di sostenibilità ambientale, i nove impianti di proprietà per la produzione di energia alternativa hanno generato 72.770 GJ di energia pulita, pari al consumo medio annuo di 7.800 famiglie, consentendo una riduzione di circa 6.600 t di Co2 immesse in atmosfera. Circa il 70% dei rifiuti derivanti dal ciclo di produzione è stato utilizzato per il recupero energetico. L’applicazione delle politiche di economia circolare ha favorito la riduzione dei rifiuti prodotti negli stabilimenti, limitando allo 0,1% la quota di quelli destinati in discarica e consolidando l’impegno verso l’importante obiettivo “rifiuti zero”.

hef - 14397

EFA News - European Food Agency
Similar