It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

​Unifrutti acquisisce Oranfrizer col supporto di Carlyle

Il gruppo di private equity investe 35 mln ed entra nella società marchigiana

Unifrutti Group acquisisce Oranfrizer col supporto di Carlyle. La società marchigiana, player globale nella produzione, commercializzazione e distribuzione di frutta fresca, ha finalizzato l'acquisto del 92% delle azioni del principale produttore in Italia di arancia rossa fresca e spremuta anche grazie un investimento di 35 milioni di euro della piattaforma Global Credit di The Carlyle Group. Quest'ultimo è entrato nel capitale di Unifrutti con un preferred equity per supportarne la strategia di crescita. "Oranfrizer rappresenta un importante step nel nostro continuo percorso di crescita e ci consente di avere a disposizione un asset di assoluta eccellenza internazionale all'interno del nostro portafoglio", ha commentato Marco Venturelli, Chief Executive Officer di Unifrutti Group. Questa operazione, aggiunge il manager, "è una parte fondamentale della nostra strategia globale di buy-and-build, attraverso la quale prevediamo di cogliere ulteriori interessanti opportunità per crescere e aumentare la redditività, oltre a creare valore per tutti i nostri stakeholder. In questa direzione, siamo lieti di rafforzare la nostra partnership con The Carlyle Group, un investitore che ha supportato il nostro Gruppo dal 2019 e che condivide la nostra strategia e le nostre ambizioni di crescita. Il Gruppo Unifrutti - spiega Venturelli - vede un'opportunità strategica nel consolidare la posizione di leadership globale nel settore della frutta fresca di alta qualità e per questo sta continuando a sviluppare la sua presenza nella maggior parte dei mercati internazionali, con un focus su quelli in rapida espansione come l'Europa, Cina e Giappone". 

L'acquisizione, rileva Nicola Falcinelli, managing director di Carlyle Global Credit, "pone così le basi per un'ulteriore crescita nel segmento degli agrumi e si inquadra nell'ambito della strategia di crescita e di sviluppo della società. Il solido posizionamento di mercato di Unifrutti e il suo focus sul canale della distribuzione dei beni di largo consumo hanno consentito alla Società una buona performance in termini di risultati anche nell'attuale contesto di mercato. Questo accordo - precisa il manager -, ampliando gli asset societari, aumenta la sicurezza sull'approvvigionamento dei prodotti per soddisfare la futura crescita della domanda". 

Già l'anno scorso Carlyle aveva sottoscritto per intero un'emissione obbligazionaria emessa da Unifrutti per un valore complessivo di 140 milioni. 

Oranfrizer è basata a Catania ed è guidata da Nello Alba, che rimane nel gruppo come ceo. Serve i mercati di tutto il mondo, inclusi Giappone, Cina, Stati Uniti, Unione europea e nel 2019 ha registrato un fatturato pari a 47 milioni di euro. Sebastiano Alba, attuale ceo di Oranfrizer, ha dichiarato: “La nostra famiglia è onorata di entrare a far parte del Gruppo Unifrutti uno dei maggiori player internazionali nel mercato globale dell’ortofrutta. Con esso condividiamo l’obiettivo di presidiare il segmento delle produzioni di qualità, dei processi e dei prodotti, con un’attenzione particolare ai temi della sostenibilità ambientale. Grazie a questo accordo, la nostra arancia rossa, una delle più riconosciute eccellenze tra le produzioni frutticole italiane, potrà più facilmente raggiungere nuove destinazioni e potenziare la propria presenza nei paesi in cui è stata già introdotta. Per crescere all’estero ed ovviamente in Italia potenzieremo l’intera filiera della produzione. Il nostro lavoro, avviato circa 60 anni fa, per valorizzare gli agrumi della Sicilia ed altri frutti coltivati in zone vocate della nostra Isola, continua”.

Unifrutti Group ha un fatturato consolidato di quasi 700 milioni di euro, produce direttamente in aziende agricole proprie, con una superficie totale di 14.000 ettari, prevalentemente in Cile, Argentina, Costarica, Filippine, Sudafrica e Italia.

agu - 14476

EFA News - European Food Agency
Similar