It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Fantini (Farnese Vini) cresce nonostante il lockdown

Ricavi 2020 oltre 80 milioni grazie a sviluppo off-trade

Fantini cresce nonostante il lockdown. Il gruppo vinicolo abruzzese chiuderà il 2020 con un fatturato in crescita del 4-6% a oltre 80 milioni di euro e un Ebitda stabile attorno a 17,5 milioni, a fronte di 25 milioni di bottiglie prodotte. Significativa, in corso d'anno, è stata la svolta a livello di business. Causa lockdown - Fantini realizza il 97% del fatturato all'estero - è stato sviluppato infatti in modo rilevante il cosiddetto canale off-trade (grande distribuzione e retail), che fino ad oggi rappresentava un canale di vendita marginale rispetto, per esempio, alla ristorazione. Senza contare che lo scorso 30 marzo l'azienda è passata di mano per la terza volta negli ultimi otto anni, quando il fondo californiana Platinum Equity ha rilevato per circa 170 milioni la controllante Farnese Vini.

Il presidente e co-fondatore Valentino Sciotti ha costantemente reinvestito nella società da lui fondata a Ortona, in Abruzzo, nel 1994, restando presidente esecutivo. "Il 2020 doveva essere un anno record - sottolinea Sciotti - ma abbiamo dovuto fare i conti, come tutti, con gli effetti della pandemia e delle chiusure di bar e ristoranti, dove realizzavamo circa il 70% del fatturato". "Quel canale, il cosiddetto on-trade, è collassato, ma noi siamo riusciti a reagire in pochissimo tempo proponendoci con forza e con offerte interessanti sull'off-trade, cioè le enoteche, la grande distribuzione, l'on-line e anche i discount, ottenendo risultati eccellenti", aggiunge Sciotti. Nel 2020 si stima che i rapporti di forza tra i due rami del business di Fantini saranno completamente ribaltati con l'on trade al 40% delle vendite e l'off-trade che potrebbe arrivare al 60%.

gva - 15322

EFA News - European Food Agency
Similar