It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Dogane, i controlli sulla produzione di grappa

Verifica in un grande impianto bergamasco in previsione dell’inizio della campagna distillatoria

I funzionari Adm dell’ufficio di Bergamo contribuiscono, attraverso l’attività di controllo, a mantenere elevata la qualità della grappa, uno dei tesori enogastronomici italiani. L'agenzia comunica che, in previsione dell’inizio della campagna distillatoria, è stata assicurata la verifica dei componenti di un importante impianto lombardo di distillazione di vinacce fermentate, in cui si distillano, per molti marchi, le vinacce provenienti tra l’altro dalla provincia di Bergamo, dall’oltrepò Pavese, dalla Valtellina, dalla Valpolicella, da Asti e da Alba. Condensatori, refrigeratori, misuratori a colonna, valvole, rubinetti, flussometri, termometri, flange, pompe devono essere regolarmente suggellati dai funzionari Adm, nonché identificati con piastrine numerate progressivamente.

La campagna di distillazione ha inizio con il controllo di Adm sulle vinacce rosse fermentate che arrivano presso l’impianto da metà agosto fino a marzo, quando per ultime vengono lavorate le vinacce tardive dei passiti nonché quelli provenienti dall’Amarone. Le vinacce formano all’esterno della struttura imponenti cumuli che vengono sigillati accuratamente in modo da evitarne l’ossidazione e mantenere il giusto grado alcolico, al riparo da muffe e effluvi sgradevoli. Sotto il controllo attento dei funzionari le vinacce rosse fermentate vengono caricate nella tramoggia con una pala, attraverso una sonda raggiungono il disalcoolatore, incontrano il vapore controcorrente e arrivano nella torre di distillazione per la fase finale. Lo scarto delle vinacce lavorate viene riutilizzato per la produzione di oli di semi vari o di biogas attraverso il conferimento delle vinacce esauste in impianti a biomassa, realizzandosi così un riciclo ecocompatibile di tutta la materia prima utilizzata. Le vinacce rosse fermentate, giunte al completamento del loro ciclo di trasformazione sotto il controllo ciclico di Adm, danno origine alla grappa, in riferimento alla quale nell’anno 2020 i funzionari Adm hanno accertato una produzione pari a 102.959 litri anidri di grappa, corrispondenti a 126.021 litri idrati, la cui qualità e rispondenza agli standard richiesti dalla normativa vigente viene assicurata da analisi effettuate dai laboratori chimici Adm.

hef - 15981

EFA News - European Food Agency
Similar