It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Greensan Limited progetta nuovo stabilimento in Italia

Il gruppo specializzato nel packaging compostabile ha una partnership in JV con Competitive Green Technologies

Greensan Limited Srl, azienda italiana leader nella produzione di materiali compostabili e biobased per il packaging e monouso (shopper, cialde, capsule e palette per caffè, posate, bicchieri, guanti, ecc.) ha siglato una partnership di Joint Venture con la società Competitive Green Technologies che a Leamington, in Canada, ha un impianto di produzione da 160 mila tonnellate/anno ed è leader nel mercato nord americano. Inoltre, il gruppo italiano ha annunciato l'apertura, entro la fine di quest’anno, di un sito produttivo di compound in Italia, a nord di Milano, con l’obiettivo di diventare leader in Italia per la fornitura di prodotti compostabili e raggiungere, entro il 2025, un fatturato di oltre 120 milioni di Euro. 

Attualmente Greensan, controllata dalla famiglia Mastrandea, ha in essere anche una consolidata partnership con la società cinese Shenzhen Yanfa Technology, che a ha una capacità di 35 mila tonnellate all’anno, e con la IMB di Benevento.

Francesco Mastrandrea è CEO e Managing Director di Greensan Limited, e suo padre Gaetano, Presidente, fu il primo in Europa nel 1994 a produrre e commercializzare un master Ecostar a base di amido su licenza della St. Lorence Starch. 

Greensan Limited e CGT sono rispettivamente attive nella formulazione e produzione di polimeri compostabili per film monolayer ottenuti da biomassa con proprietà barriera all’ossigeno, alla Co2 e al vapor acqueo, prodotti realizzati su know-how e brevetti della società CGT e dell’università di Guelph del Canada che hanno messo a punto, primi al mondo, una gamma di compound compostabili biobased monolayer con proprietà barriera, utilizzando bucce di caffè e di cacao come fonte principale di materie prime. L’impronta di carbonio (LCA) dei prodotti è assolutamente vincente perché non sottrae acqua, suolo e cibo. 

Cino Serrao, Vice Presidente, responsabile per i rapporti istituzionali e lo sviluppo di Greensan Limited, spiega che "l'utilizzo di questi materiali full-bio e compostabili è previsto in forte espansione per il futuro. Il nuovo stabilimento ci permetterà di raggiungere facilmente Paesi come Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Austria, Svizzera e numerose nazioni dell’Est Europa, con costi di trasporto contenuti e basse emissioni di CO. La competenza di Greensan Limited, il know-how del partner canadese, le certificazioni per il contatto con alimenti già ottenute - oltre ad una gamma di prodotti consolidata, qualificata e in fase di omologazione presso alcuni clienti strategici - permetteranno a Greensan Limited di entrare in operatività dal giorno successivo l’avviamento dell’impianto produttivo. Il gruppo si prefigge di affiancare le aziende leader dei settori che più risentono della pressione legislativa, offrendo loro una soluzione senza compromessi o incognite, grazie alla elevata flessibilità di impiego di differenti matrici polimeriche Bio, arricchite da combinazioni di composti “su misura”, proprietari e sapientemente combinate per strutture flessibili e rigide con barriere all’umidità e all’ossigeno, vitali per le aziende del food e della farmaceutica".

agu - 16037

EFA News - European Food Agency
Similar