It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Intesa Sanpaolo sostiene le filiere di Ortofruit

I produttori potranno contare sull’anticipo del valore della raccolta

Accoro tra Intesa Sanpaolo e Ortofruit Italia per anticipare alle aziende agricole consociate il valore di liquidazione della raccolta ortofrutticola. L’iniziativa si inserisce nel Progetto Filiere di Intesa Sanpaolo. Il programma consente alle aziende della filiera di beneficiare dei vantaggi creditizi e bancari riconosciuti al capofiliera. Nell’anno della pandemia, il sostegno alla filiera si è rivelato strategico per la tenuta del sistema produttivo, spingendo Intesa Sanpaolo a convogliare sul progetto ulteriori 10 miliardi di euro.

L’organizzazione di produttori, con sede a Saluzzo (Cn), rappresenta una cooperativa e sostenibile, che conta oltre 400 aziende ortofrutticole associate in tutta Italia. Si tratta di piccole realtà che dispongono di una media di 15 ettari coltivabili, dedite alla produzione di piccoli frutti, ortaggi e frutta maggiore. Grazie a questa fitta rete cooperativa, l’OP commercializza direttamente 35 referenze ad alto localismo, rispondendo a una richiesta in crescita grazie anche ai nuovi stili alimentari più attenti alla salute e alla sostenibilità delle coltivazioni.

“Non c’è innovazione senza filiera – spiega Domenico Paschetta, Presidente di Ortofruit Italia -. La crisi psico-economica dettata dalla pandemia ha reso ancora più evidenti i limiti delle ‘solitudini imprenditoriali’ che, come Gruppo cooperativo, abbiamo cercato di superare offrendo ai nostri Soci molto più di una misura recovery, ma un vero e proprio programma finanziario messo a punto con Intesa Sanpaolo per anticipare il valore delle liquidazioni dei prodotti fino a tre mesi, garantendo così l’accesso al credito a tutte le micro imprese associate grazie al ruolo di intermediazione della nostra OP”.

Per Teresio Testa, Direttore regionale Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria di Intesa Sanpaolo: “Con questo accordo entra a far parte del Progetto Filiere di Intesa Sanpaolo un settore nuovo, quello della frutta e degli ortaggi, di nicchia, ma molto dinamico e promettente, a dimostrazione del fatto che occorre conoscere bene le specificità del territorio e valorizzarle come meritano. La sfida ora è agevolare la sua crescita nell’ottica della circular economy, per aggiungere ulteriore valore”.

red - 17537

EFA News - European Food Agency
Similar