It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Dai soci ok all'aumento di capitale di Veronafiere

Approvato all'unanimità per 30 milioni

L'assemblea dei soci di Veronafiere, riunita oggi in seduta straordinaria, ha approvato all'unanimità un aumento di capitale da 30 milioni di euro a sostegno dello sviluppo del piano d'azione per la ripartenza. "Il voto unanime dei Soci - commenta Maurizio Danese, presidente di Veronafiere - è la premessa fondamentale per iniziare un percorso che porti a una conclusione positiva questo lungo periodo di grave difficoltà. L'aumento di capitale consentirà di attuare il Piano di azione per la ripartenza che prevede un 2021 di transizione per uscire dall'emergenza Covid, e di agganciare la ripresa nel 2022 tornando, entro il biennio 2023-2024, ai livelli pre-crisi. In questo scenario, i Soci hanno altresì assicurato il loro sostegno per lo sviluppo internazionale della società anche attraverso alleanze e collaborazioni".

Veronafiere Spa vede la partecipazione del Comune di Verona (39,4%), di Fondazione Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona (24,07%), della Camera di Commercio di Verona (12,9%), di Cattolica Assicurazioni (7,07%), di Banco BPM Spa (7%), di Agenzia Veneta per l'Innovazione nel Settore Primario (5,3%),della Provincia di Verona (1,4%), di Intesa Sanpaolo Spa (1,3%), di Banca Veronese Cooperativo di Concamarise (0,88%), di Immobiliare Magazzini Srl (0,18%) e della Regione Veneto (0,16%).

La prima fase dell'aumento di capitale riservata ai soci si concluderà il 30 giugno prossimo. Da quella data e fino al 30 settembre 2021 eventuali quote non sottoscritte saranno disponibili sul mercato.

red - 18352

EFA News - European Food Agency
Similar