It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Acqua San Benedetto forma il personale con università Ca' Foscari

Per sviluppare competenze trasversali degli attuali e futuri manager dell’azienda

Coerentemente con la mission aziendale di sviluppo e crescita delle risorse interne, San Benedetto lancia il progetto di formazione in partnership con la scuola di alta formazione Ca' Foscari Challenge School e finanziato da regione Veneto, dal titolo “H2O + Acqua Minerale San Benedetto S.P.A dal talento alla squadra” nell’ambito del Dgr (decreto giunta regionale), “Per un’impresa organizzata e consapevole. Strumenti per favorire la competitività e la crescita professionale”. Il progetto, presentato il giorno 4 maggio, ha lo scopo di favorire lo sviluppo delle competenze trasversali, le c.d. soft skills, dei manager e futuri manager dell’azienda ovvero di affiancare alle competenze tecniche che si acquistano in anni di lavoro anche competenze di carattere gestionale e relazionale che consentano di passare dal saper fare al saper gestire.

Il percorso formativo coinvolgerà oltre 70 collaboratori e sarà caratterizzato da interventi indoor e outdoor, formazione esperienziale, laboratori e seminari, e si concluderà a settembre 2021. Il focus del progetto sarà incentrato sullo sviluppo di competenze tra cui: team working, problem solving, leadership, gestione dello stress. Tali tematiche saranno approfondite nel corso di interventi formativi indoor e outdoor tenuti da docenti universitari ed esperti del settore. “La collaborazione con un partner di elevato profilo come Ca’ Foscari Challenge School è strategica per il raggiungimento degli obiettivi di crescita professionale che San Benedetto ha pensato per i propri collaboratori”, dichiara Relmi Rizzato, direttore risorse umane acqua minerale San Benedetto. “Il progetto è partito prima della crisi Covid19 e diventa ora ancora più strategico, dato che tutti dovremmo essere pronti ad affrontare velocemente una ripresa dell’economia. Le competenze che intendiamo costruire con la collaborazione di Challenge School Ca’ Foscari ci consentiranno di preparare la squadra del futuro, che sappia reagire rapidamente ai cambiamenti di un mercato sempre più imprevedibile”.

“San Benedetto con cui collaboriamo da tempo è un’azienda innovativa proiettata al futuro, e proprio come noi pone al centro le persone utilizzando la formazione continua come strumento per accrescere la competitività”, commenta Roberta Lesini, direttrice esecutiva di Ca’ Foscari Challenge School. “Abbiamo costruito insieme questo importante progetto rispondendo alla loro precisa esigenza di preparare giovani middle-manager alle sfide derivanti dal cambiamento. Dalla nostra esperienza, infatti, nei percorsi di change management il focus sulle competenze trasversali è fondamentale per rafforzare l'interconnessione tra le figure a maggiore responsabilità, favorendo collaborazione inter-settoriale, multi-disciplinarietà nella selezione delle conoscenze da attivare, proattività e motivazione diffusa e condivisa. Non a caso, il mondo del lavoro si sta concentrando sempre più sulle soft skills dato che, proprio in virtù della loro flessibilità applicativa, le abilità soft caratterizzano la persona e possono essere attivate e agite in più contesti e su vari compiti e incarichi”.

hef - 18717

EFA News - European Food Agency
Similar