It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

DeA Capital punta alla crescita internazionale

Approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2021

Si è riunito in data odierna il consiglio di amministrazione di DeA Capital S.p.A., sotto la presidenza di Lorenzo Pellicioli, per l’esame e l’approvazione, tra l’altro, del resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2021. Paolo Ceretti, ceo del Gruppo DeA Capital, ha dichiarato: “Abbiamo cominciato molto bene questa prima parte dell’anno, con un ulteriore sviluppo della piattaforma di alternative asset management e buoni risultati relativamente agli investimenti in portafoglio. Ora vogliamo spingere ancora di più sulla crescita, anche a livello internazionale, ampliando ulteriormente la gamma di prodotti e soluzioni d’investimento, sempre con il nostro approccio mirato alla creazione di valore per i nostri investitori. E’ chiaro che il quadro nel quale saremo chiamati a muoverci continuerà ad essere complicato, almeno sino a quando non si sarà pienamente superata l’emergenza sanitaria ancora in atto. Allo stesso tempo, però, riteniamo di poter continuare nel nostro percorso di crescita anche negli scenari più difficili, potendo fare affidamento su un franchise di persone di grandissimo talento, che ha già dimostrato di saper superare periodi complessi gestendo le attività a beneficio di tutti i nostri stakeholders”.

Al 31 marzo 2021 la società ha riportato Combined Assets Under Management pari a 24.735 milioni di Euro, in crescita del 12,2% rispetto al 31 marzo 2020; un Real Estate pari a 11.192 milioni di Euro (+14%)., un credito di 3.146 milioni di Euro (-2%); Private Equity uguale a 2.302 milioni di Euro (+28%) o Multi-asset / Multi-manager Solutions pari a 8.095 milioni di Euro (+12%). Il risultato netto di Gruppo è positivo per 10,6 milioni di Euro, in crescita rispetto ai -6,6 milioni di Euro consuntivati nel primo trimestre del 2020, grazie al miglioramento a livello sia di piattaforma di alternative asset management, sia di investimenti in portafoglio. La posizione finanziaria netta consolidata è risultata positiva per 145,1 milioni di Euro (di cui 92,5 milioni di Euro in capo alle società holdings), con un miglioramento rispetto alla fine del 2020 da ricondursi principalmente alla dismissione della partecipazione indiretta in Migros. 

hef - 18818

EFA News - European Food Agency
Similar