It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Integratori: nasce nuovo polo italiano

Si uniscono Specchiasol, Named e Phyto Garda, sotto la regia di White Bridge Inv.

Per iniziativa del fondo di private equity White Bridge Investments, controllante della veronese Specchiasol, nasce un gruppo italiano specializzato degli integratori e della nutraceutica, coinvolgendo altre due aziende: la brianzola Named e la veneta Phyto Garda.

Named (acronimo di Natural Medicine), fondata nel 1988, che sviluppa e realizza prodotti nutraceutici, fitoterapici e dispositivi medici, è la società più rilevante del gruppo con ricavi 2019 per 52,6 milioni e un ebitda di 6 milioni. A vendere sono i fratelli Fabio e Stefano Canova, figli dei fondatori.

Specchiasol è una società veronese dedicata alla fitoterapia, acquisita l'anno scorso da White Bridge, che ha realizzato nel 2019 ricavi per 26,8 milioni con un ebitda di 2,3 milioni. Nel perimetro entra anche il gruppo Phyto Garda, azienda di Rivoli Veronese con un giro d'affari di circa 15 milioni. Produttrice di integratori alimentari, dispositivi medici, importante attore del mercato nutraceutico italiano, è stata fondata dal farmacista veronese Alessandro Moglia. Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, il fatturato aggregato del nuovo gruppo arriverà a circa 100 milioni di euro.

Alla guida del nuovo gruppo va Giuseppe Giorgini, attuale amministratore delegato di Specchiasol. White Bridge Investments è stato fondata nel 2013 da Stefano Devescovi e Marco Pinciroli.

red - 19536

EFA News - European Food Agency
Similar