It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Allevamenti sostenibili/2. Cingolani: “Un consumo ragionevole di carne porta più a vantaggi che a svantaggi”

Siciliani (Uniceb): " La Filiera delle carni è pronta alla Transizione Ecologica ma necessari incentivi per il volano degli investimenti"

“Nell'agrifood siamo la nazione guida a livello mondiale e il Pnrr va usato per diventare ancora migliori rispetto alla concorrenza, per aumentare il gap che già c’è”. Lo ha detto il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, intervenendo alla tavola rotonda organizzata da Uniceb-Assocarni su “Sostenibilità dei sistemi zootecnici italiani: traguardi raggiunti e obiettivi futuri”.

Per il ministro il settore agroalimentare italiano, e la zootecnia di conseguenza, devono “alzare ancora di più l’asticella” e questo sarà possibile anche grazie alle misure messe in campo dal Pnrr.

Sottolineando che le evidenze scientifiche dimostrano che “un consumo ragionevole di carne porta più a vantaggi che a svantaggi”, e che “tutti gli eccessi sono pericolosi”, il ministro ha spiegato cosa il Pnrr può fare per la zootecnia italiana. “Abbiamo previsto misure che servono a rendere sempre più verdi e green le aziende agricole e zootecniche italiane. Il prodotto è già eccellente, noi dobbiamo migliorare la percezione a livello internazionale dell’immagine dell’azienda italiana”. Come? Con misure come il “fotovoltaico sui tetti delle stalle, il potenziamento della produzione di biogas, l’utilizzo dell’acqua piovana tramite i 40 invasi per collazionarla previsti dal piano per a vere una impronta idrica ancora più bassa: tutte cose in grado di dare una percezione di azienda italiana high-tech con un prodotto eccellente e sostenibile”.

Introducendo i lavori del convegno, il presidente Uniceb Carlo Siciliani ha detto che "la Filiera delle carni non teme le sfide legate alla sostenibilità, perché già da molti anni è impegnata a fare la sua parte anche su questo aspetto. Purtroppo, però, non solo non è mai riuscita ad ottenere il dovuto riconoscimento sui risultati sin qui raggiunti ma, paradossalmente, continua troppo spesso ed a torto ad essere demonizzata. Per questo riteniamo necessario – ha sottolineato Siciliani – ed urgente richiedere al Governo che venga concesso un incentivo dedicato per l’utilizzo degli scarti di macellazione per quegli impianti costruiti all’interno delle aziende che producono energia sul posto generando, in tal modo una vera economia circolare in termini di sostenibilità ambientale ed economica".

red - 19824

EFA News - European Food Agency
Related
Similar