It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Via libera a 114 milioni di Euro di ristori per pesca e zootecnia

Marzana(M5S): "Fondi assegnati ai comparti che maggiormente hanno patito le conseguenze economiche del Covid-19"

“La conferenza Stato-regioni ha sancito l’intesa sui due decreti attuativi che assegnano le risorse previste dall’ultima legge di bilancio come ristori alle filiere zootecniche, della pesca e dell’acquacoltura. Si tratta di 114 milioni di Euro che vengono così assegnati ai comparti che maggiormente hanno patito le conseguenze economiche causate dalle restrizioni legate alla pandemia Covid-19”. A dichiararlo è il deputato Maria Marzana, esponente M5S in commissione agricoltura.

“Al settore della pesca sono assegnati 15 milioni di Euro. Il contributo alle imprese armatrici è riconosciuto in funzione della stazza delle imbarcazioni. All’acquacoltura vanno 3,5 milioni: da un minimo di 5.000 Euro per le microimprese a cui è assegnato l’85% delle risorse a un massimo di 20.000 Euro (5% del totale). Infine 1,5 milioni di Euro per la pesca in acque interne: 993mila Euro in Veneto, 143mila in Sardegna, 104mila in Lombardia, 75mila in Puglia, 70mila in Emilia-Romagna e il resto suddiviso tra le altre regioni”, aggiunge.

“Alle filiere zootecniche sono assegnati, invece, 94 milioni di Euro di cui 7,4 per nuove domande, 17 milioni al suinicolo, 2 milioni per il cunicolo, 43 milioni per la carne bovina suddivisi per tre classificazioni, 7,7 milioni per l’ovicaprino, 0,3 per la filiera caprina e 24 milioni di Euro per l’allevamento delle vacche da latte”, conclude.

hef - 20394

EFA News - European Food Agency
Similar