It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ferrero sigla coi sindacati accordo sul premio, che vola fino a 2.300 Euro

Determinata la cifra Plo. Le somme verranno erogate con le competenze del mese di ottobre

Oggi 15 settembre 2021 la Direzione aziendale Ferrero si è incontrata con le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali di Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e con il Coordinamento sindacale Ferrero delle RSU e delle rappresentanze sindacali della Rete commerciale. La riunione si è svolta in modalità videoconferenza e ha permesso la partecipazione da remoto dei delegati e dei responsabili sindacali territoriali e regionali delle sedi Ferrero interessate. 

L’incontro, previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro, ha consentito alle parti di analizzare gli andamenti di mercato, le prospettive produttive aziendali, i programmi di investimento per gli stabilimenti e le unità aziendali italiane, le tendenze occupazionali nonché le iniziative previste dal vigente Accordo integrativo aziendale. In un anno caratterizzato ancora dagli effetti della pandemia Covid-19, l’attenta attuazione di tutte le misure di sicurezza previste dalla legislazione e dai protocolli nazionali, ha consentito a tutti i dipendenti di lavorare in piena sicurezza. 

L’azienda e le organizzazioni sindacali hanno espresso piena soddisfazione per tutte le attività fatte a garanzia della tutela e sicurezza dei lavoratori. Inoltre, sulla base di quanto convenuto nel vigente Accordo integrativo aziendale, nel corso dell’incontro si sono esaminati gli andamenti gestionali aziendali e si è determinata la cifra di PLO (premio legato ad obiettivi) per l'esercizio 2020/2021. L’importo massimo raggiungibile, per l’anno in corso, è di Euro 2.320,00 lordi ed è determinato dall’andamento di due parametri: il risultato economico, unico per tutta l'azienda (che concorre a determinare il 30% del premio), e il risultato gestionale (70% del premio) legato all'andamento specifico di ogni stabilimento/area. 

I premi risultano quindi differenti nelle varie sedi e precisamente: 

- Alba euro 2.201,99 lordi 

- Aree e depositi euro 2.157,87 lordi 

- Balvano euro 2.211,73 lordi

- Pozzuolo euro 2.220,39 lordi 

- S. Angelo euro 2.325,85 lordi 

- Staff euro 2.207,60 lordi.

Le somme sopra indicate verranno erogate con le competenze del mese di ottobre 2021 così come previsto dal vigente accordo integrativo aziendale. L’azienda e le organizzazioni sindacali esprimono congiuntamente piena soddisfazione per i risultati conseguiti e per la qualità e l’importanza dei progetti, degli investimenti e delle iniziative attuate in tutte le sedi aziendali, riconoscendo il ruolo strategico di consolidate e proficue relazioni industriali.

CTim - 20946

EFA News - European Food Agency
Similar