It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vitello a carne bianca: un'eccellenza italiana

Assocarni e Msd Animal Health per la valorizzazione di una filiera sostenibile

L’allevamento del vitello a carne bianca è un settore storico nelle produzioni zootecniche italiane. Per fare il punto su questo segmento di eccellenza della zootecnia, Assocarni e Msd Animal Health hanno organizzato un webinar per mettere a confronto i principali attori del settore e delle istituzioni. Obiettivo: la valorizzazione di una filiera sostenibile e di una vera eccellenza italiana, sensibilizzando, in modo particolare, gli allevatori sull’importanza della prevenzione e della vaccinazione del vitello che consentirebbe risultati migliori a 360 gradi, da una maggiore sostenibilità a un uso ponderato del farmaco, dal minor rischio di contrarre malattie a un maggiore benessere per l’animale. 

Secondo Luigi Scordamaglia, Presidente di Assocarni, "la stragrande maggioranza delle nostre aziende della filiera del vitello investono in infrastrutture nuove e standard sempre più elevati di benessere animale ma devono avere anche la giusta remunerazione che passa anche da una migliore percezione di questa carne moderna ed in crescita anche su mercati lontani (quali Giappone ed Usa)".

Il Professor del Dipartimento di Veterinaria e Scienze Animali dell’Università degli Studi di Milano, Carlo Angelo Sgoifo Rossi ha spiegato che "essere parte della filiera permette di valorizzare il prodotto e di avere un dialogo costante con tutti gli attori per ottimizzare e valorizzare sia il processo produttivo sia le sue caratteristiche.I nostri animali tripla IT (nati, allevati e trasformati in Italia) oggi ci portano una qualità di carne unica, che incontra le aspettative dei consumatori sempre più attenti ed esigenti nei confronti di ciò che consumano”.

Pierdavide Lecchini, Dir. Gen. della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della Salute, si è concentrato sul concetto di One Health cui anche il consumatore è sempre più attento. Mentre l’importanza di avere vitelli e baliotti sani e forti e le difficoltà che spesso si incontrano da diversi punti di vista sono stati al centro degli interventi di Claudio Destro, Amministratore Delegato Azienda Agricola Maccarese S.p.A, Serafino Cremonini, Amministratore Delegato Società Agricola Corticella S.r.l, Paulo De Waal, Direttore Generale, Zoogamma S.p.A e Gian Luca Vercelli, Amministratore delegato di Vercelli S.p.A. Due relatori in rappresentanza della GDO hanno invece analizzato il tema partendo dalle esigenze di consumo dei propri consumatori: Claudio Mazzini, Responsabile Commerciale Freschissimi di Coop Italia, e Carlo Bollati, Responsabile Acquisti Carni Carrefour Italia. 

A conclusione della tavola rotonda è intervenuto Paolo Sani, Amministratore Delegato Msd Animal Health: "Dobbiamo fare sistema per tutelare un obiettivo comune, per continuare a crescere e a migliorare. Mi impegno personalmente in questa sfida di portare avanti un gruppo di lavoro che definisca una strategia comune partendo da concetti per tutti noi chiave, come il One Health e il made in Italy”.

red - 21376

EFA News - European Food Agency
Similar