It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Bolton Food chiude il 2020 in forte crescita

Ricavi e utili della holding di Rio Mare trainati dalle conserve alimentari

EFA News l'aveva anticipato (vedi articolo del 2/4/2020), e puntuale è arrivata la conferma: complici i lockdown causati dalla pandemia, la holding di Bolton (Simmenthal, Rio Mare, ecc.) ha chiuso il 2020 con ricavi e utili in forte crescita anche grazie alle vendite dei beni di largo consumo - in particolare le conserve alimentari - che hanno visto un'impennata di domanda nel periodo.

Secondo i numeri anticipati oggi da Mf, la Factor Holding della famiglia Nissim (controllante di Bolton Food, Bolton Manitoba, Bolton Real Estate, Collistar e Manetti e Roberts) ha realizzato vendite consolidate pari a 2,8 miliardi (+19% rispetto ai 2,3 miliardi del 2019), e un utile salito anno su anno da 289,3 a 463 milioni. 

Nel dettaglio, la divisione Food ha visto un fatturato di 1,9 miliardi (erano 1,4 miliardi nel 2019), quella Personal Care & Cosmetics di 335 (357,5 milioni), la Household Care di 288,1 milioni (268 milioni) e la Adhesives & Glues di 240 milioni (248 milioni).

L'Italia continua a rappresentare il principale mercato con vendite per 942,8 milioni. Tra i marchi più noti del gruppo i tonni in scatola Rio Mare, Palmera, Isabel e Saupiquet, la carne Simmenthal, i prodotti per la cosmesi e l'estetica personale Manetti & Roberts, Cadey, Chilly, Brioschi, Sanogyl, Collistar, Bilboa, Somatoline, e la colla Uhu. 

La crescita è proseguita anche nel primo trimestre del 2021 col fatturato del gruppo che ha raggiunto i 680 milioni, in crescita del 2,85 sullo stesso trimestre dell'anno precedente.

agu - 21379

EFA News - European Food Agency
Similar