It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Nestlé lancia Vital Pursuit per chi controlla il peso (anche coi farmaci)

Il nuovo marchio sul mercato Usa entro il 4° trimestre: comprende pizza surgelata e pasta ricca di fibre a meno di 5 dollari

Si chiama Vital Pursuit ed è il nuovo marchio di Nestlé dedicato alle persone che utilizzano farmaci GLP-1 per la perdita di peso. Ebbene, proprio con questo brand la multinazionale commercializzerà negli Stati Uniti una nuova linea da 5 dollari di pizze surgelate e pasta arricchite di proteine, progettate specificamente per le persone che assumono farmaci per la perdita di peso. Per il momento, sarà disponibile negli Stati Uniti: sarà sul mercato entro il quarto trimestre con 12 referenze.

I prodotti, sottolinea il comunicato della società, "sono ricchi di proteine, sono una buona fonte di fibre, contengono sostanze nutritive essenziali e sono in grado di soddisfare le porzioni in base all'appetito di chi assume i farmaci per la perdita di peso". La nuova linea, aggiunge la nota, "è, inoltre, adatta a supportare una dieta equilibrata per tutti coloro che sono impegnati in un percorso di gestione del peso". 

L'obiettivo del nuovo brand è quello di "integrare le abitudini alimentari di milioni di americani a cui è stato prescritto un farmaco per la perdita di peso o che stanno attivamente lavorando per gestire il proprio peso". La comparsa dei farmaci GLP-1, sottolinea l'azienda, "sta innegabilmente modificando il modo in cui gli americani affrontano la gestione del peso". Secondo il National Center of Health Statistics (NCHS), quasi la metà (49%) degli adulti americani ha dichiarato di aver cercato di perdere peso in qualche momento dell'anno: nel 2023 a un adulto su 60 è stato prescritto un farmaco GLP-1 e l'American pharmacists association prevede che il numero aumenterà nel 2024 mentre secondo J.P. Morgan Research il totale dei consumatori di GLP-1 negli Stati Uniti potrebbe raggiungere 30 milioni di unità entro il 2030, ovvero circa il 9% della popolazione.

“In Nestlé vogliamo essere presenti in ogni momento della vita dei nostri consumatori, oggi e in futuro -spiega Steve Presley, ceo di Nestlé Nord America-. Con il continuo aumento dell'uso di farmaci per favorire la perdita di peso, vediamo l'opportunità di servire questi consumatori. Vital Pursuit offre opzioni alimentari accessibili e di ottimo gusto che soddisfano le esigenze dei consumatori in questa categoria emergente. Stiamo sfruttando la nostra profonda conoscenza dei consumatori e della scienza nutrizionale per stare al passo con le tendenze che stanno modellando i comportamenti dei consumatori e innovare il nostro portafoglio per offrire prodotti che piacciano a tutti”.

Con il nuovo marchio, sottolinea l'azienda, le persone che stanno gestendo il proprio peso possono concentrarsi maggiormente sul controllo delle porzioni e sull'equilibrio dei nutrienti nelle loro scelte alimentari. Vital Pursuit prevede una varietà di formati surgelati, come ciotole con cereali integrali o pasta proteica, sandwich fusi e pizze, il tutto a un prezzo al dettaglio consigliato di 4,99 dollari o inferiore. "I prodotti -spiega la nota ufficiale- sono in linea con le porzioni e includono nutrienti essenziali come proteine, vitamina A, potassio, calcio o ferro. Vital Pursuit include anche opzioni senza glutine e diversi prodotti pronti per la friggitrice ad aria per una maggiore praticità".

“Sappiamo che ogni consumatore che intraprende un percorso di salute ha esigenze e considerazioni individuali e che le opzioni per soddisfare tali esigenze continueranno a svolgere un ruolo importante -aggiunge Tom Moe, presidente di Nestlé Usa Meals division (Divisione pasti)-. Negli ultimi anni abbiamo ampliato le scelte del nostro portafoglio pasti per rispondere alle abitudini alimentari dei consumatori e, con l'evoluzione del mercato, continueremo a espandere Vital Pursuit con altri formati di prodotti per i nostri consumatori”.








L'azienda alimentare più grande del mondo, che vende la pizza DiGiorno e i pasti Stouffer's ai principali rivenditori, ha dichiarato di aver sviluppato i nuovi prodotti con più proteine, ferro e calcio per le persone che assumono i famosissimi farmaci per la riduzione dell'appetito, chiamati agonisti del GLP-1.Pubblicità - Scorri per continuare

Tom Moe, presidente della divisione pasti di Nestle USA, ha dichiarato che i pasti di un nuovo marchio, Vital Pursuit, saranno presentati come “soluzioni alimentari” per le persone che desiderano integrare l'uso dei farmaci con “la giusta alimentazione - proteine elevate, fibre buone, minerali giusti”, come potassio e vitamina C.I prodotti, che arriveranno sugli scaffali dei supermercati a ottobre, hanno un prezzo a partire da 4,99 dollari, un po' più costoso di una pizza DiGiorno a quattro formaggi, venduta da Target a 4,79 dollari.Pubblicità - Scorri per continuareNestle, i cui marchi più importanti includono le barrette di cioccolato KitKat e il caffè Nescafe, ha iniziato a lavorare su prodotti complementari ai farmaci GLP-1 lo scorso anno.“Ci siamo mossi molto velocemente”, ha detto Moe.L'amministratore delegato di Nestle Mark Schneider ha dichiarato in ottobre che l'azienda stava monitorando “attentamente” se la diffusione dell'uso dei farmaci potesse intaccare la domanda dei suoi prodotti alimentari. In quell'occasione aveva anche dichiarato che la Nestle stava lavorando a “prodotti complementari” che potessero servire a limitare la “perdita di massa muscolare magra” nelle persone che assumevano i farmaci.Alcuni investitori si sono preoccupati che le aziende alimentari possano perdere vendite a causa dei farmaci contro la fame. Ma i dirigenti di aziende come Nestle e Conagra (CAG.N), apre una nuova scheda, ritengono che i farmaci rappresentino una nuova opportunità per proporre prodotti come carne secca, popcorn e pasti surgelati. Mondelez (MDLZ.O), apre una nuova scheda, ha dichiarato che le sue barrette si adattano perfettamente alla dieta di un paziente GLP-1.

Circa un adulto statunitense su otto ha assunto i farmaci GLP-1, ma Goldman Sachs stima che da 10 a 70 milioni di consumatori americani potrebbero assumerli nei prossimi quattro anni.Moe ha detto che Nestle ha parlato con persone che assumono i farmaci per sviluppare i pasti e che presto offrirà loro dei campioni. L'azienda svizzera ha presentato il marchio per la prima volta a Walmart (WMT.N), apre una nuova scheda, e poi ad altri grandi rivenditori come Kroger (KR.N), apre una nuova scheda e Target (TGT.N), apre una nuova scheda.CORSA PER COLMARE IL GAP PROTEICOLe persone che assumono farmaci GLP-1 rischiano di perdere massa muscolare magra mentre perdono chili e spesso non hanno voglia di mangiare molto, ha dichiarato Ethan Lazarus, medico esperto di obesità in Colorado. Alcuni di coloro che assumono questi farmaci sviluppano un'avversione per le proteine e i grassi, ha dichiarato Lazarus, che è relatore per i produttori di farmaci GLP-1 Eli Lilly (LLY.N), apre una nuova scheda e Novo Nordisk (NOVOb.CO), apre una nuova scheda.“È sicuramente necessario assicurarsi che le persone assumano un'adeguata quantità di proteine”, ha dichiarato Lazarus, che in passato ha fatto parte del comitato consultivo della Nestle Health Sciences, che produce Optifast, un prodotto per la perdita di peso.“Se le aziende alimentari cercheranno di cambiare rotta per produrre alimenti dal sapore semplice, ricchi di proteine e facili da digerire, potrebbero essere popolari... Non sono sicuro della differenza rispetto alle precedenti generazioni di alimenti dietetici confezionati”.La Nestle produce già frullati e integratori per la perdita di peso che si rivolgono alle persone che assumono farmaci, che possono avere effetti collaterali come nausea e costipazione.

La società di nutrizione Herbalife (HLF.N)all'inizio di quest'anno ha iniziato a vendere alcuni dei suoi più popolari frullati e integratori di fibre in pacchetti destinati alle persone che assumono i farmaci.Herbalife sta valutando la possibilità di espandere i pacchetti ad altri mercati, tra cui il Sud America e in particolare il Brasile, dove i farmaci GLP-1 stanno crescendo in popolarità, ha dichiarato Luigi Gratton, presidente del comitato consultivo nutrizionale dell'azienda.Anche il fornitore di kit pasto Daily Harvest offre una raccolta di alimenti GLP-1 companion, una scatola di pasti che comprende una zuppa di broccoli e fagioli bianchi e una ciotola di fagioli e cavoli al prezzo di 118,46 dollari.Le vendite sono state “relativamente lente”, ha dichiarato Ricky Silver, amministratore delegato di Daily Harvest. L'azienda non sta spingendo in modo aggressivo la vendita dei suoi kit alle persone che assumono farmaci, ha detto.“La vediamo sicuramente come un'opportunità (ma) non come qualcosa su cui dobbiamo spostare drasticamente la nostra attenzione”, ha detto Silver. “I nostri alimenti sono già ottimi per le persone che assumono questi farmaci”.Le porzioni di Vital Pursuit della Nestle andranno da circa otto a dieci once (da 227 a 284 grammi), ha dichiarato Moe.Negli anni '80, Nestle ha introdotto il marchio dietetico Lean Cuisine, con pasti incentrati sul controllo delle calorie, mentre Vital Pursuit offre più fibre, proteine e altri “macronutrienti”, ha dichiarato Moe.

fc - 40948

EFA News - European Food Agency
Similar