It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Birra/3: Boom delle artigianali spinge la semina di orzo in Italia

Cason (Assobirra): "I microbirrifici sono un fiore all'occhiello del settore"

Il boom delle birre artigianali made in Italy spinge le semine di orzo che aumentano quest’anno del 3% per un totale di 267.868 ettari. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base delle intenzioni di semina divulgate dall’Istat che evidenziano gli effetti in campagna della crescita esponenziale del consumo di birre artigianali. "Sempre più numerose infatti - sottolinea la Coldiretti – sono le iniziative progettuali agricole che si basano sull’impiego dell’orzo aziendale in un contesto produttivo a ciclo chiuso garantito dallo stesso agricoltore. Il risultato è che un microbirrificio su quattro è agricolo, anche perchè la produzione artigianale Made in Italy si è molto diversificata puntando di materie prime di qualità, dalla birra aromatizzata alla canapa a quella e al carciofo di colore giallo paglierino ma c’è anche quella alle visciole o al radicchio rosso tardivo Igp o al riso". 

Conferma dello sviluppo dei birrifici artigianali è venuto anche da Assobirra, in occasione della presentazione odierna del report annuale. Secondo Michele Cason, Presidente di Assobirra, per il settore "un fiore all'occhiello è costituito dal boom dei microbirrifici che oggi sono 862 per una produzione di 504.000 ettolitri, in crescita del 4,3% sul 2017".  Un segmento a cui Assobirra presta molta attenzione “per favorirne sviluppo e concorrenza, visto che il comparto, negli ultimi dieci anni, è cresciuto dell’824% e rappresenta il 3,1% della produzione di birra in Italia". 

agu - 7860

EFA News - European Food Agency
Related
Similar