It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Allons enfants: inglesi in ritirata dalla Nuova Castelli

I francesi di Lactalis conquistano la maggioranza dell'azienda leader del Parmigiano Reggiano (e non solo)

Dilagano in Italia le armate francesi di Lactalis che, dopo Galbani, Vallelata e Parmalat, issano lo stendardo su un altro gioiello del Made in Italy nel lattiero-caseario: la Nuova Castelli di Reggio Emilia, 460 milioni di fatturato, principale esportatore di parmigiano reggiano, ma anche produttore di gorgonzola, taleggio, grana padano e mozzarella di bufala campana.

In realtà, dal 2014, l'80% dell'azienda era in mano al fondo inglese Charterhouse Capital Partners: si è consumato così sul nostro suolo un nuovo duello tutto internazionale, neanche tanto lontano dal territorio di quella battaglia dei Giganti, che nel 1515 a Melegnano vide contrapposte le truppe francesi agli svizzeri che si erano impadroniti del ducato di Milano. Poi i francesi furono cacciati dagli spagnoli, che furono poi cacciati dagli austriaci, che furono cacciati dai franco-piemontesi... 

Oggi non c'è un Duca di Wellington a bloccare le ambizioni francesi, e le truppe inglesi hanno optato per una ritirata ordinata, ma non senza lasciare sul campo perdite importanti, se è vero che dall'investimento iniziale di 350 milioni ne hanno ricavato una forchetta tra i 270 (fonte Sole 24 Ore) e 300 milioni (fonte MF). Sì perchè lor signori stranieri non hanno ritenuto di comunicare i termini finanziari dell'affare.   

La società transalpina controllata dalla famiglia Besnier, ha precisato che con questa operazione "rafforza la sua leadership nella distribuzione dei formaggi italiani Dop sui mercati internazionali, dove è già protagonista con una presenza commerciale e distributiva in oltre 140 paesi".

Come già segnalato da EFA News (vedi lancio del 22/5/2019), è inutile cercare informazioni sul sito della diretta interessata: l'ultimo comunicato stampa della Nuova Castelli disponibile sul sito della società risale al 5 giugno 2017 e riguarda un importante accordo con la diocesi di Reggio Emilia per sostenere le mense dei poveri.

lma - 7863

© EFA News - European Food Agency Srl
Similar

CoffeeArla and Starbucks celebrate successful 10 year partnership

The partnership has been a success from the start

2020 marks 10 years since European farmer-owned dairy cooperative Arla Foods and the American coffee company Starbucks partnered up to combine chilled coffee and milk for the ready to drink (RTD) market. The partnership has been a success from the start, securing continuous growth in a high pace global market, in which unit production has increased by no less than 1700 per cent. more

Cheese and dairy productsBrands and transformation deliver strong 2019 results for Arla

Arla’s branded sales volume grew 5.1 per cent in 2019

In 2019 farmer-owned Arla Foods exceeded expectations for global branded sales whilst simultaneously transforming its business securing cost-savings at the top end of expectations through the Calcium programme. This enabled Arla to deliver a stable milk price to its farmers owners and a strong cash flow further strengthened the company’s investment power in future growth. more