It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Fabbri 1905 nomina nuovo direttore commerciale per la gelateria e pasticceria

Nicola Fabbri: "Nel 2019 prevediamo di raggiungere i 100 milioni di fatturato e nel 2020 apriremo la nuova fliale canadese"

Un fatturato 2019 di 100 milioni di euro, la nomina di un nuovo responsabile commerciale per il segmento della gelateria e pasticceria, l’apertura di una nuova filiale in Canada, l’export che ormai ha raggiunto 100 paesi. Nicola Fabbri, ad dell’omonima azienda di famiglia, si divide tra i due  stand di Fabbri 1905 a Host, la grande fiera dell’ospitalità che si chiude oggi a Milano, ma ha voluto comunque concedere un’intervista a EFA News annunciando alcune importanti novità per lo storico gruppo bolognese.

A partire dalla nomina di un nuovo direttore commerciale mondo per la business della gelateria e pasticceria, nella persona di Maurizio Raggi, manager di lungo corso proveniente Optima Mec3 e appena entrato in azienda. “Dove è già presente la quinta generazione della famiglia, precisa Nicola Fabbri, ma questo non ci esime dallo sforzo di scegliere manager di alto profilo, come dimostra l’ingresso di Raggi”.

Proprio il Nord America è uno dei mercati di maggior sviluppo del business internazionale. “Nel 2020 apriremo una nuova filiale in Canada – altro annuncio di Fabbri – che andrà a integrarsi con le filiali statunitense e messicana. Considerando il forte presidio che già abbiamo anche in Argentina e in Brasile, possiamo dire che raggiungeremo una presenza globale nelle Americhe”.

L’azienda è presente a Host con le due anime rappresentate  dalle business unit gelateria/pasticceria e beverage (la terza riguarda le attività di vendite al retal). “Host è la fiera storica del caffè e del mondo del beverage, ma negli ultimi anni è cresciuta anche l’area destinata alla pasticceria e gelateria ed è molto importante esserci. Abbiamo avuto anche la soddisfazione di essere premiati per l‘innovazione di prodotto col nostro  Simplé Aloe, ultimo nato della linea Simplé, premiato con lo "Smart Label con menzione speciale del Maestro Iginio Massari”. 

L’innovazione rimane la bussola per la crescita. “Grazie agli investimenti in ricerca e sviluppo sviluppiamo ogni anno 50 nuovi prodotti: è questo l’unico modo per rimanere leader, pur essendo ancorati alla tradizione. E nel mondo il nostro compito è esportare il made in Italy, inteso come know-how della trasformazione, una sapienza produttiva che può esprimersi al meglio solo localmente nel nostro stabilimento alle porte di Bologna, che abbiamo appena finito di ampliare per l’area del beverage”.

Photo gallery Stand Fabbri 1905, Host 2019
agu - 9408

© EFA News - European Food Agency Srl
Similar