It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Al via la IV edizione del Master Romagna Albana

14 sommelier si sfideranno per il titolo di ambasciatore del primo vitigno a bacca bianca Docg d’Italia

Domenica 11 ottobre torna la quarta edizione del master "Romagna Albana". A confronto 14 sommelier provenienti da quattro regioni, che si sfideranno per provare a vincere i 2 mila euro in palio e il titolo di ambasciatore del primo vitigno a bacca bianca Docg d’Italia. L’evento organizzato a Bertinoro da Ais Romagna, in collaborazione con il comune di Bertinoro e il Consorzio vini di Romagna, è un omaggio alla prima Docg d’Italia a bacca bianca arrivata nel 1987.

I sommelier degustatori, 4 in più rispetto ai partecipanti della scorsa edizione, affronteranno le prime prove di selezione a porte chiuse. Da esse scaturiranno i 4 campioni che gareggeranno davanti al pubblico, cimentandosi nella degustazione alla cieca, mettendo in scena una vera e propria presentazione di fronte a ipotetici clienti, abbinandone i desideri gastronomici a vini prestigiosi, decantando vecchie bottiglie e rispondendo a insidiose domande. L’evento pubblico si terrà alle ore 16 nella storica chiesa di San Silvestro. 

La giuria sarà composta dai rappresentanti della somellerie nazionale e romagnola e del Consorzio vini di Romagna. Ne farà parte, di diritto, anche il vincitore dell’edizione precedente del master. Un'ulteriore giuria formata da produttori determinerà un premio speciale al miglior sommelier comunicatore del Romagna Docg Albana scelto fra i quattro finalisti.

Negli ultimi anni, L'Albana ha cancellato lo stereotipo di ‘vino dolce da accompagnare alla ciambella’ a fine pasto, per collocarsi tra i ‘bianchi’ italiani, grazie al lavoro di tanti produttori del territorio, che hanno saputo offrire al mercato prodotti sia nella versione secco che in quelle passito e spumante, fino all’ultima frontiera della macerazione in anfora.

hef - 13732

EFA News - European Food Agency
Related
Similar