It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Food, salute e sostenibilità protagonisti di "Sana Restart 2020"

Al via il salone internazionale del biologico e del naturale di BolognaFiere

Si avvicina l'appuntamento con "Sana Restart", salone internazionale del biologico e del naturale, in programma presso il quartiere fieristico di Bologna da venerdì 9 a domenica 11 ottobre. Food, salute e sostenibilità, sempre più al centro dell’attenzione degli italiani, avranno grande visibilità all'interno della manifestazione che ospiterà i protagonisti del mercato del bio e del naturale.

Le recenti analisi di mercato come il “Rapporto Coop 2020. Consumi e stili di vita degli italiani di oggi e di domani”, evidenziano come la pandemia, ha rafforzato alcune tendenze e stili di vita degli italiani, sempre più indirizzati verso scelte salutari a carattere green e bio. Circa il 70% degli italiani, esclude di ridurre la propria spesa per mettere nel carrello meno prodotti, o prodotti di qualità inferiore; il 20% degli intervistati, ritiene che “mangiare bene e in maniera salutare” costituirà il “primo ingrediente irrinunciabile per la ricetta della felicità nel 2021”. Durante il lockdown, infatti, gli italiani hanno vissuto un ritorno alla cucina “home made”. Il 27% degli italiani afferma di avere acquistato una quantità maggiore di prodotti sostenibili e green-friendly nei mesi successivi al diffondersi dell’epidemia.

La manifestazione, promossa da BolognaFiere in collaborazione con FederBio e AssoBio, rappresenta l’occasione per fare il punto sulle ultime novità del mondo bio. Una rassegna che fin dal claim, “La Ripartenza passa dal Bio”, ha l’ambizione di affermare la crescita di un settore che si candida ad essere uno dei comparti trainanti per il rilancio del paese

Tra i principali enti certificatori del biologico, ci saranno: C.c.p.b., Icea, Consorzio IlBiologico, Suolo e Salute, Bioagricert, Bios, Valoritalia, Csqa, e i maggiori distributori, a partire da Biotobio, EcorNaturasì, Probios e Padovana Macinazione. Parteciperanno anche importanti produttori e grandi collettive, tra cui quelle di Cia, Demeter, regione Campania, Camera di Commercio di Bologna, il Consorzio Bioexport, Agri.Bio.Piemonte, Vlabel, Associazione Vegetariana Italiana.

In aggiunta ai pilastri tematici, l'evento presenta un nuovo focus: "Free from Hub", la vetrina per dare visibilità a prodotti che non sono solo naturali e biologici, ma anche free from, che ospiterà inoltre il concorso "World Gluten Free Beer Award", l’unico al mondo dedicato esclusivamente alle birre senza glutine. Centrale, nell’intera organizzazione della rassegna, sarà l’iniziativa "Rivoluzione bio" durante la quale si susseguiranno tavoli tematici finalizzati alla crescita di un confronto sull’importanza della salvaguardia ambientale. In questo contesto sarà presentato anche l’osservatorio Sana 2020, utile al monitoraggio dei numeri chiave della filiera biologica.

hef - 13840

EFA News - European Food Agency
Related
Similar