It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Povertà: Comune di Sarzana attiva aiuti e "punti" per fare la spesa

Contributi da 300 Euro e dote alimentare tramite la Caritas

Misure a sostegno delle fasce più deboli e delle persone in difficoltà. Il Comune di Sarzana (La Spezia) ha stanziato 10 mila Euro per il sostegno delle spese per le utenze di cittadini con un Isee al di sotto dei 10 mila Euro. Il contributo massimo erogabile per ogni richiesta, che parteciperà al bando, è di 300 Euro. Il Comune ha inoltre appena emanato un bando per attivare una dote alimentare per le famiglie meno abbienti da utilizzare all'emporio della solidarietà gestito dalla Caritas diocesana con il contributo di fondazione Carispezia. Verranno assegnati "punti" per effettuare spese alimentari all'interno di questa struttura, nell'ambito di un progetto teso all'autonomia e all'indipendenza economica. A disposizione sono stati messi quasi 16500 euro, assegnati attraverso punti mensili con il bando cui potranno partecipare persone con Isee inferiore a 7500 Euro. Gli aiuti potranno avere una durata fino a sei mesi.

Da un' analisi di Coldiretti dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, sulla base dell’andamento delle richieste degli enti impegnati nel volontariato che registrano un aumento del 40% delle richieste di aiuto, emerge che i "poveri" d'Italia hanno superato la soglia dei 4 milioni. Dal recente rapporto sulla povertà della Caritas emerge un forte aumento a livello nazionale dei "nuovi poveri", cresciuti del 14%. In particolare le difficoltà aumentano nelle famiglie con figli minori, per le donne e i giovani. Inoltre, la maggior parte delle persone cadute in ristrettezze economiche quest’anno, risultano essere italiani (il 52%) mentre lo scorso anno erano poco meno della metà (48% circa). Infatti nell’anno in corso, una persona su due che si è rivolta alla Caritas lo ha fatto per la prima volta e tra essi hanno chiesto aiuto anche “tanti piccoli commercianti e lavoratori autonomi: rispetto a questo fronte le caritas diocesane hanno erogato sostegni economici specifici, in ben 136 diocesi sono stati attivati fondi dedicati, utili a sostenere le spese più urgenti. Complessivamente sono stati 2.073 i piccoli commercianti e lavoratori autonomi accompagnati in questo tempo”, spiega il rapporto.

hef - 14902

EFA News - European Food Agency
Related
Similar